Bomber Pistinciuc è il re dei cannonieri di Prima D: “Grazie a società, compagni e tifosi”

AVIGLIANO UMBRO – 1 maggio 2018 -Cala il sipario sulla stagione della Real Avigliano. La squadra di mister Carlone termina il campionato con la vittoria in casa per 3 -0 sullo Strettura, già dalla scorsa giornata retrocesso in Seconda Categoria. Per i padroni di casa in rete Cibocchi e Pistinciuc, autore di una doppietta. Ed è proprio del bomber classe ’82 che parliamo oggi: l’attaccante a suon di  gol è stato uno dei protagonisti della Real Avigliano che ha riscattato un girone di andata piuttosto deludente. Giunto a dicembre, l’ex giocatore di Amerina e Guardea è stato determinante nel girone di ritorno, arrivando a siglare 21 reti che gli sono valse il titolo di capocannoniere del torneo. Di seguito l’intervista ad Adrian:

Con le tue reti sei diventato capocannoniere del torneo e un giocatore chiave per la Real Avigliano…e pensare che sei arrivato a stagione in corso. Avresti mai pensato se te l’avessero detto a un risultato del genere, ovvero toccare quota 21 centri in campionato?

” Sinceramente non mi aspettavo di fare tutti questi gol, ma con l’aiuto del mister e dei compagni sono riuscito a vincere la classifica cannonieri nonostante la presenza di attaccanti di alto livello nel nostro campionato.”

Il girone di ritorno è stato davvero molto prolifico. Tuttavia non siete riusciti ad arrivare ai playoff. Cosa è mancato, secondo te, per centrare questo obiettivo?

” Credo che più di tutto sia mancata la concentrazione nelle ultime partite, e la mancanza di qualche giocatore che forse avrebbe potuto darci una mano per raggiungere i playoff.”

Uno dei primi a volerti ad Avigliano è stato il mister Carlone. Si è subito creato un feeling già dal primo giorno o ci hai messo un po’ ad abituarti alla sua idea di gioco?

” Devo dire che il mister è stato per me, e per tutti, una sorta di fratello maggiore e con lui mi sono trovato benissimo. Posso dire con certezza che è stato uno dei migliori allenatori con cui abbia mai lavorato.”

Nonostante tu sia arrivato dopo, hai subito dato un forte impatto sul campo e nello spogliatoio. Cosa ne pensi di questa società, di questo ambiente, e come ti hanno accolto i tifosi?

” La Real Avigliano è sicuramente una società di alto livello. C’è un clima davvero molto caldo, di grande passione, con i tifosi che ti danno sempre una mano e ti incoraggiano e dai quali, personalmente, non ho mai sentito critiche o disappunto.”

Qual è stato il gol più bello e quale il più importante che hai realizzato in questa stagione?

“Il gol più bello credo sia stato quello segnato da metà campo contro l’Alviano, mentre il più importante sicuramente quello contro il Guardea fuori casa, che ci ha permesso di guadagnare tre punti importantissimi. Per me è stato molto importante ed emozionante perché ho segnato contro la mia ex-squadra, dove ho molti amici.”

Infine, Adrian ci ha tenuto a omaggiare tutti coloro che lo hanno accompagnato in questo percorso: “Voglio ringraziare la società della Real Avigliano, tutti i miei compagni e i tifosi per come mi hanno accolto e per come mi hanno fatto sentire all’interno del loro gruppo. Ringrazio di cuore anche mia moglie e mia figlia, che mi sono sempre vicino.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *