Castello-Real Avigliano, domenica è di nuovo derby: le parole dei due mister

AVIGLIANO UMBRO – 17 gennaio 2019 – Domenica 20 gennaio 2019, data da segnare in rosso sul calendario degli aviglianesi perché ritorna il tanto atteso derby con il Castello. All’andata aveva avuto la meglio quest’ultimi con le reti di Bertoldi e Paragnani, ma le cose da allora sono ben cambiate. Nonostante gli appena 6 punti che separano le due squadre, gli obiettivi sono ben diversi. L’Avigliano infatti, reduce da una sconfitta inaspettata quanto dolorosa maturata al termine di una gara molto combattuta contro il Pantalla, è chiamato a rialzarsi rapidamente per non lasciar fuggire le altre squadre in lizza per i play-off. Per il Castello la situazione è più delicata: una sconfitta potrebbe infatti compromettere l’intera stagione dei ragazzi di mister Pellegrini, facendoli sprofondare nel baratro play-out. Di seguito riportiamo alcune considerazioni dei protagonisti del match.

La sponda aviglianese Della Real Avigliano abbiamo intervistato il mister Massimo Carlone (nella foto sotto) ed il presidente Emiliano Brunetti. Entrambi ci hanno sottolineato l’importanza della partita, non tanto come derby quanto in ottica classifica. Queste le parole del patron “E’ ovvio che questa è una partita particolarmente sentita, soprattutto dai ragazzi che vivono ad  Avigliano, ma questa tensione deve essere trasformata in energia e non deve quindi avere ripercussioni negative sulla prestazione. I nostri giocatori comunque hanno dimostrato più volte di sapere gestire al meglio la preparazione alle partite per cui non abbiamo nulla di cui preoccuparci. (…) Sicuramente la sconfitta di domenica scorsa ci porta ad una situazione di maggiore nervosismo, specie prima di una partita come questa. Per noi comunque questa è una partita esattamente  come tutte le altre che quindi prepariamo ed affrontiamo senza alcuna motivazione particolare: a noi interessa fare 3 punti per la nostra classifica, senza stare tanto a vedere chi abbiamo difronte”.  

Carlone Sulla stessa frequenza anche le parole di mister Carlone: “Tutti ci teniamo a fare bella figura, ma a prescindere dalla partita, a noi interessa semplicemente riprendere il cammino bruscamente interrotto la scorsa domenica. Il fatto di avere una classifica molto corta rende le cose difficili perché un nostro passo falso potrebbe aprire la strada ad altre compagini; non dobbiamo quindi sprecare il vantaggio conquistato nel corso del girone di andata, cercando di mantenerci attaccati alle prime della classe. (…) Il modo con cui stiamo preparando la partita è sempre lo stesso ed anche i giocatori non sembrano risentire molto della tensione che un match come questo può generare. L’importante per me è che comunque sia una partita corretta da tutte le parti perché al di là di tutto rimane sempre una semplice partita di calcio, ed è questo che desidero maggiormente sottolineare”.

Le parole di Mister Pellegrini (nell’immagine sotto) Abbiamo raccolto anche le opinioni dell’allenatore del Castello, Mirko Pellegrini, che all’andata ha vinto sul campo della Real Avigliano imponendosi per 2 -0: “Domenica sarà il terzo derby della stagione 2018/2019, mentirei se dicessi che sarà una partita come le altre; per me non lo è! Sono cresciuto con questa rivalità che, però, ho vissuto e vivo ancora in modo sano e nel pieno rispetto degli avversari. Sicuramente sarà un match molto sentito, ma a discapito della storica rivalità, quello che prevale sarà sempre l’amicizia che mi lega a molte persone di Avigliano. Qualunque sarà il risultato lo accetteremo con grande serenità e continueremo il nostro percorso. La parte sana del derby è proprio questa: lotta in mezzo al campo per 90′ minuti, poi si ritorna ad essere amici fuori dal rettangolo di gioco, così come è sempre stato. Non vedo l’ora di giocare questa partita!

Il mister Pellegrini fa anche il punto della situazione analizzando la stagione della sua squadra fin qui: “Il nostro percorso da neo-promossa è sicuramente difficile; fino ad ora abbiamo totalizzato 20 punti che non sono tanti, ma neanche pochi. La differenza tra prima e seconda categoria si sente molto: l’anno scorso potevamo affrontare qualche gara in modo più rilassato, complici le difficoltà che molte squadre avevano. Quest’anno non è così, ogni partita è tirata fino alla fine e bisogna rimanere concentrati al 100%. Veniamo da un periodo buio, quello di Dicembre, in cui non siamo riusciti a vincere nessuna partita, anche a causa di molte assenze che ci hanno penalizzato. Siamo riparti da San Venanzo con una buona prestazione, anche se sinceramente avremmo meritato qualcosa di più. Speriamo che l’importanza di una partita come quella di domani ci sproni a dare il meglio per agguantare i 3 punti.”

Non mancano parole di stima per la Real Avigliano e per il mister Massimo Carlone: “Faccio i miei complimenti alla Real Avigliano per l’importante stagione che sta disputando, segno di una società seria e di un’allenatore fortemente preparato. Mi ricordo un Carlone fortissimo nella sua carriera da giocatore e lo ritrovo altrettanto forte in quella da allenatore. Riuscire a fare calcio nelle nostre piazze non è semplice e lui da molti anni sta svolgendo il suo lavoro molto bene.”

Infine, un’analisi della partita dal punto di vista tattico: “Mi aspetto una partita molto equilibrata dato che, analizzando i dati, devo dire che il fattore che ha fatto la differenza nel percorso di entrambe le squadre fino ad ora è stata la solidità difensiva; fattore che ha ‘sorriso’ di più alla Real Avigliano che alla mia squadra. Per quanto riguarda la fase realizzativa direi che siamo a pari livello, e questo la potrebbe dire lunga sull’andamento della gara: credo che saranno decisive le giocate dei singoli, di giocatori che hanno le caratteristiche per fare male: se dovessi togliere un giocatore alla Real toglierei Vichi, un vero capitano con grande personalità, elemento che in campo a volte fa la differenza. Ho ancora dei dubbi sulla formazione che metterò in campo e sicuramente non sarà facile scegliere perché tutti sentono questa gara e tutti vogliono giocarla. Spero di riuscire a fare le scelte giuste e a mettere in campo una squadra che possa far gioire i nostri tifosi al termine della partita.”

Fischio d’inizio alle ore 14.30 Appuntamento domenica 20 gennaio alle ore 14.30 al Comunale di Castel dell’Aquila per il derby Castello-Real Avigliano, valido per la terza giornata di ritorno del campionato di prima categoria girone D: il match sarà arbitrato dal signor Umberto Muzi della sezione di Terni

(ha collaborato Mirko Piacenti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *