Comune di Avigliano, in atto un ricambio ‘generazionale’ tra i dipendenti

AVIGLIANO UMBRO – 7 luglio 2018 – Un piccolo ricambio generazionale sta coinvolgendo gli uffici della pubblica amministrazione del comune di Avigliano Umbro: dopo il trasferimento della ‘storica’ comandante della Polizia Municipale Rachele Cavani (nella foto sotto insieme a Matteo Sciarrini della Cri), sono in arrivo i pensionamenti di Umbro Selvetti (dipendente del comune dal 1975) e di Enzo Lattanzi.

Il commento del primo cittadino di Avigliano (nella foto sotto) In merito a questa “piccola rivoluzione”, abbiamo deciso di ascoltare la voce della persona più direttamente interessata, il sindaco Luciano Conti, al quale abbiamo chiesto un commento generale:  “Con mio grande rammarico è già andato in pensione il 1° gennaio scorso Carlo Raggi, vigile urbano, mentre ad agosto vi andranno lo storico dirigente amministrativo Umbro Selvetti ed il responsabile dell’ufficio tributi Enzo Lattanzi, dei veri e propri pilastri afferenti la parte amministrativa del comune di Avigliano Umbro. Da menzionare poi anche la ‘perdita’ del dirigente comandante dei vigili urbani Maurizio Sian, in quanto si è conclusa la convenzione fra i comuni di Avigliano, Baschi e Montecchio inerente il servizio di polizia municipale.

“Valutiamo il da farsi”Per le normative oggi vigenti, non è possibile riassumere la totalità dei posti persi, ma solo l’80% di essi, con la ri-assunzione di due persone a tempo indeterminato e di una in part-time. Per questi motivi, l’amministrazione comunale sta effettuando delle valutazioni su quali posti andare a ricoprire; ciò avverrà ovviamente a concorso pubblico, ma sarà possibile solo a partire dal 1° gennaio 2019. La valutazione che stiamo effettuando è inerente ovviamente il dove effettuare i concorsi: o all’ufficio tributi, o alla municipale o assumere una nuova persona come operaio esterno. Per quello che riguarda il livello umano, ribadisco che andiamo a perdere dei veri e propri pilastri, i quali hanno retto ottimamente il comune per più di 40 anni, ma sono sicuro che le nuove leve ci daranno persone professionali, qualificate e giovani. Ciò lo deduco anche dall’esperienza degli ultimi concorsi del comune di Avigliano riguardanti il responsabile dell’ufficio anagrafe, i vigili urbani e l’ufficio ragioneria, uffici nei quali sono oggi presenti leve molto giovani ed eccellentemente preparate”.

Nuovi dipendenti  In arrivo quindi nuove assunzioni, le quali non potranno che dare ottime opportunità lavorative ad un gioventù che, da diversi anni a questa parte, cerca in tutti i modi di uscire dalla crisi economica nella quale si è ritrovata.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *