Dai fratelli Paolucci ai fratelli Conti: dopo 15 anni tornano in campo due ragazzi dello stesso sangue

AVIGLIANO UMBRO – 7 settembre 2018 “Un incrocio di destini una strana storia’di cui nei giorni nostri, si è persa la memoria”. Quale migliore frase di una famosa canzone di De Gregori, per parlare di due fratelli che giocano a calcio insieme.

Andrea e Alessio Paolucci L’ultima volta è successo negli anni 2000, quando scendevano in campo i fratelli Andrea e Alessio Paolucci, che sono state per tante stagioni delle bandiere della dell’A.S. Avigliano. Andrea, arcigno difensore classe 1972, per molti anni è stato il capitano della squadra, mentre Alessio nato nel 1974 era un ottimo trequartista, dotato di piedi buoni, che all’occorrenza poteva giocare come seconda punta:  i due hanno militato nell’Avigliano fino alla stagione 2002-2003 (in realtà per poche partite, visto che Alessio subì un grave infortunio al ginocchio che lo costrinse a smettere di giocare). Negli stessi anni vanno citati anche i fratelli Daniele (centrocampista) e Luca (attaccante) protagonisti con la maglia della Real Avigliano

La storia si ripete A distanza di 15 anni che ci sono due fratelli che fanno parte della rosa di una squadra del nostro paese.La Real quest’anno in organico ha Paolo (classe 2000) portiere e il centrocampista Francesco del 1999. In tema di fratelli, non si possono dimenticare anche due ex giocatori dallo stesso nome dei Conti, ovvero il bomber Paolo (nato nel 1977) e il centrocampista (molto spesso utilizzato davanti alla difesa) Francesco Mariani (classe 1976). Come nel caso dei fratelli Conti, anche per loro soltanto un anno anagrafico di differenza e la  soddisfazione di vincere il campionato di Terza Categoria nel lontano 1994-1995, per poi ottenere una salvezza miracolosa nella stagione successiva in Seconda Categoria.

Altre cose in comune e altri fratelli ‘famosi’Una cosa in comune, a dire la verità, ce l’hanno anche i fratelli Paolucci e Mariani, ovvero l’essere stati allenati nella loro carriera ‘aviglianese’ da Sergio Serpericci.  In tema di fratelli, negli anni ’80 c’erano anche i fratelli Quartucci, e poi altri esempi. Mi vengono in mente Gianni e Mirko Baglioni, Mirko e Danilo Venturi. Adesso l’attualità sono Paolo e Francesco Conti: a mister Carlone il compito di farli rendere al massimo con questa maglia, che rappresenta Avigliano, ed è ricca di storia e tradizioni calcistiche.

Esordio rinviato Tuttavia, il possibile esordio in campo dei ‘Conti Brothers’ non ci sarà domenica (9 settembre) nella prima giornata di Prima Categoria che vedrà opposta la Real Avigliano al Real Sant’Orsola: Francesco Conti deve scontare una giornata di squalifica relativa alla stagione precedente. Sarà per la seconda partita, e sarà come dice De Gregori “un incrocio di destini in una strana storia, di cui nei giorni nostri si è persa la memoria” (relativamente alle imprese calcistiche dei vari fratelli che sono scesi in campo con la maglia dell’Avigliano): invece adesso c’è da fare altra storia. A Paolo e Francesco il compito di essere tra i protagonisti !

(nella foto di copertina, Paolo (a sinistra) e Francesco (a destra) Conti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *