Foresta Fossile: la cooperativa ‘Surgente’ si presenta in Provincia con altri dettagli relativi al rilancio del sito

TERNI -10 settembre 2018 -E’ stata presentata stamattina in Provincia alla stampa la cooperativa Surgente a cui il Comune di Avigliano Umbro, tramite bando, ha assegnato la gestione della Foresta Fossile di Dunarobba per i prossimi 8 anni. “Il progetto è ambizioso – ha detto il sindaco Luciano Conti (nella foto sotto) – e vuole invertire la rotta degli ultimi anni che ha visto gestioni che avrebbero potuto sfruttare di più il potenziale del sito culturale. Ci sono delle idee innovative per avere più visitatori sia italiani che stranieri, per un sito archeologico davvero straordinario che merita le luci della ribalta. E poi c’è da sottolineare che la cooperativa Surgente è stata creata ed è formata da gente di Avigliano, e per noi come amministrazione comunale questo sicuramente è un onore”.

Massimo Manini presidente della Surgente, ha sottolineato il valore culturale, turistico e soprattutto sociale dell’operazione. “Siamo tutta gente del posto – ha detto – e vogliamo che questa esperienza abbia anche un risvolto di coesione sociale della comunità. La Foresta Fossile è l’unico museo all’aria aperta di 50 chilometri quadrati in Italia, noi vogliamo che diventi un attrattore turistico per la provincia di Terni e per l’Umbria intera”. Uno dei principali obiettivi dichiarati è quello di far diventare la Foresta Fossile patrimonio dell’Unesco e di sfruttare il suo richiamo anche per sviluppare un progetto di albergo diffuso ad Avigliano Umbro.

Incontri con la cittadinanza Dall’11 al 13 settembre al teatro comunale si svolgeranno un serie di incontri durante i quali saranno illustrati i progetti per il sito. Alla conferenza stampa erano anche presenti i rappresentanti di Confcooperative, che sostiene il progetto, membri della giunta e della minoranza in Consiglio comunale.

Gli altri interventi Ha preso poi la parola il vice sindaco Roberto Pacifici: “Il progetto di Surgente è un modello di innovazione sociale creato per dare un valore e per sviluppare il nostro territorio. Abbiamo dato fin da subito il sostegno all’iniziativa perché lo merita. Sono soddisfatto come assessore ai servizi sociali commercio e artigianato perché questa tipologia di cooperativa crea sinergia e coesione tra cittadini imprese associazioni e istituzioni.”. Anche Daniele Marcelli, capogruppo dell’opposizione ha espresso parole di apprezzamento: “Faccio un imbocca al lupo a Surgente. Speriamo che si possa costruire qualcosa di grande, mettendo come base di partenza Avigliano e la Foresta Fossile”. Infine, è intervenuto Lorenzo Mariani, di Confcooperative: “Siamo orgogliosi di far parte del progetto di Surgente, che è del tutto innovativo. Un nuovo modello di rilancio e condivisione del territorio, attraverso la creazione di una cooperativa di comunità”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *