Il premio ‘Oliviero Piacenti’ alla creatività, protagonisti gli alunni delle scuole di Avigliano

AVIGLIANO UMBRO – I ragazzi delle scuole elementari e medie di Avigliano Umbro al premio ‘Oliviero Piacenti’. La cerimonia si è svolta ieri pomeriggio (venerdì 2 febbraio 2018) nel teatro di Avigliano Umbro.

Gli elaborati premiati  Soddisfazione per i ragazzi del gruppo n.4 e gruppo n.8 della scuola media di Avigliano, che hanno vinto ex equo la prima edizione della rassegna dedicata al grande artista aviglianese scomparso lo scorso anno:  il primo ‘ Il Nostro Paese Avigliano Umbro’  di Costanza Carelli, Irene Dedi, Filippo Leonardi, Grace Poggiani e ‘Oliviero Piacenti…le tue passioni..i nostri paesaggi! di Martina Piacenti, Sofia Piacenti, Aurora Scoccione. Il riconoscimento come ‘miglior presentazione’ è andato all’opera ‘Navigando in Avigliano’ di  Cosmin Mihail Apostu, Lorenzo Contenti, Luca Sensini. Tutti questi ‘lavori’  hanno ‘centrato’ a pieno il messaggio che l’Associazione ‘Il Laboratorio del Paesaggio’ ha voluto trasmettere con questa iniziativa: ovvero stimolare i ragazzi a dare voce alla propria creatività, tema caro ad Oliviero.  Per quanto riguarda la scuola elementare, il premio è andato alla quinta elementare di Avigliano Umbro, creatrice dell’opera ‘Il Compleanno di Rosalinda’come miglior interpretazione: sul palco i ragazzi Veronica Fagiolo,  Matteo Maccaglia,  Tommaso Pacifici,  Sofia Rinaldi, Simone Serangeli, che hanno ricevuto i giusti e meritati applausi.  All’opera ‘Carnevale 2018’ dei ragazzi  Natasha Bianconi, Adele Ciatti, Sara Marcelli, Aurora Orsini, Gabriele Paolucci Sciarrini, Helèna Sensini è andato il riconoscimento come migliore composizione.  I ragazzi sono stati omaggiati da Antonio Spadini, ambasciatore delle Maschere Umbre della Commedia dell’Arte, e dalla maschera Nasotorto,interpretato da Francesco Michelini, Per i ragazzi, quindi, magliette delle Maschere Umbre della Commedia dell’Arte e due pacchi materiale didattico messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale di Avigliano

Grande successo Molto contenti, gli organizzatori: teatro strapieno e un successo strepitoso.Oltre ai rappresentanti dell’associazione culturale ‘Il Laboratorio del Paesaggio’erano presenti gli insegnanti della scuole medie ed elementari di Avigliano, e Luca Longhi, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale. Ha voluto mandare un suo saluto anche la preside dell’Istituto ‘ Ten Petrucci’ di Montecastrilli, Stefania Cornacchia, la quale pur non essendo presente per impegni scolastici, ha  lodato questa iniziativa. Sul palco c’era anche una delle maschere umbre della Commedia dell’Arte, ovvero Nasotorto (interpretato da Francesco Michelini).

All’ingresso del teatro Il Laboratorio del Paesaggio ha distribuito un volantino in cui è illustrato il progetto ‘ArtMuseO espressioni creative Oliviero Piacenti’, nato per conservare e valorizzare il patrimonio culturale creato da Oliviero Piacenti nel corso della sua attività di fotografo, regista  e appassionato di forme d’arte e cultura. L’ArtMuseO si propone quale luogo di conservazione e gestione di immagini, beni sonori ed audiovisivi della comunità di Avigliano Umbro e non solo, coinvolgendo istituzioni e privati cittadini per la costruzione di un archivio dei materiali audiovisivi prodotti da e per la comunità. Di questa iniziativa vi informeremo più diffusamente

Paola Contili Alcune delle parole di Paola Contili, direttore artistico del ‘Laboratorio del Paesaggio: “Stasera voglio ringraziarvi per aver accolto e voluto partecipare a questa iniziativa con il piacere di farlo e con tutto il vostro impegno. Voglio ringraziare la vostra Preside che subito ha compreso l’importanza di aver istituito questo premio, le insegnanti, il comune di Avigliano Umbro per il Patrocinio, perchè noi, tutti noi, avevamo un uomo eccezionale che ci viveva accanto e ora abbiamo la sua memoria, che brilla come un prezioso diamante ed è come una stella che orgogliosi dobbiamo appuntarci sul petto, Oliviero Piacenti era di Avigliano non di un altro luogo ma di Avigliano ed abbiamo l’onore e l’onere che ciò non venga mai dimenticato e l’unico modo per non dimenticare è fare, creare andare avanti cercando di mantenere viva la creatività che alberga in ognuno di noi”. Cari ragazzi, spero di avervi raggiunti, di aver trovato le parole per raggiungere il vostro cuore e se non sono riuscita, spero che ci riesca lui, con il suo esempio, con le sue parole e con la sua voce”.

Le maschere in Piemonte Il 3 e il 4 febbraio le Maschere Umbre della Commedia dell’Arte sono state invitate ora a Mondovì (Cuneo) per i festeggiamenti di Carnevale ed apriranno la sfilata, quali ospiti d’onore, sul carro del Moro,

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *