Il Trionfo del Carnevale 2019: la conferenza stampa di presentazione

AVIGLIANO UMBRO – 5 febbraio 2019 – Si è tenuta questa mattina presso la sala consigliare della Provincia di Terni la conferenza stampa di presentazione della quinta edizione del Trionfo del Carnevale di Avigliano Umbro.  La manifestazione, una delle più rilevanti del nostro territorio, si terrà ad Avigliano Umbro dal 17 febbraio al 5 marzo 2019.

La storia del Carnevale di Avigliano L’idea di proporre un Carnevale storico ad Avigliano venne ad Oliviero Piacenti nel lontano 2015 quando, in collaborazione con Il Laboratorio del Paesaggio, fu per la prima volta riproposto un Carnevale storico, legato al periodo della Commedia dell’Arte, cioè a quel fenomeno tutto italiano ma divenuto poi di riferimento culturale in gran parte d’Europa. Proprio a questo periodo sono state accostate le 4 Maschere Umbre , Rosalinda, Nasoschiacciato, Nasotorto e Chicchirichella, ideate dalla mente di Oliviero Piacenti e dalle mani di Paola Contili e rappresentanti dell’Umbria al Museo Nazionale delle Maschere Italiane di Bardi, in provincia di  Parma. I 4 personaggi hanno preso nome da una filastrocca risalente al XVI-XVII secolo e tramandata oralmente fino ai giorni nostri.

Un evento dedicato al seicento “Seicento Vicis: il secolo del risveglio” questo il titolo attribuito alla manifestazione, a sottolineare come quest’anno per la prima volta si vuole dare una connotazione storica al carnevale aviglianese, esattamente come era il sogno di Oliviero Piacenti. Questo perché, come sottolineato da Paola Contili, co-ideatrice e direttrice artistica della manifestazione, il ‘600 è stato il secolo più importante per Avigliano, ovvero il secolo del vero e proprio risveglio economico, culturale ed artistico del nostro territorio.

L’intervento degli organizzatori Ad organizzare l’evento è Paola Contili, coordinatrice di una rilevante equipe di progetto che vede la collaborazione di diversi personaggi ed associazioni locali e non solo. Proprio Paola Contili è voluta intervenire ringraziando tutte le associazioni che contribuiranno quest’anno all’evento, sottolineando in particolare il grande impegno e la dedizione della sarta Onelia Stefanelli, chiamata a realizzare fisicamente tutti i vestiti storici che saranno utilizzati durante la manifestazione. Anche Paola Venturi, presidente dell’Associazione culturale Il Laboratorio del Paesaggio, nel suo intervento ha voluto ringraziare le varie associazioni che hanno contribuiranno per la realizzazione dell’evento, sottolineando l’importanza di queste per poter crescere e migliorare sempre più nel tempo. Un particolare ringraziamento è stato dedicato anche agli sponsor ed all’amministrazione comunale, che contribuendo anche a livello economico permetteranno ai visitatori di godere degli spettacoli gratuitamente. Questo, come sottolineato più volte da Paola Venturi, è fondamentale perché solo in questo modo si riesce a valorizzare le bellezze sia artistiche che culturali e culinarie del nostro territorio. In tal senso significativa è la serata di giovedì 28 febbraio, giovedì grasso, quando al ristorante La Casareccia verrà divulgata la ricetta dei Chicchirichella, con la speranza che questi diventino i dolci simbolo del carnevale umbro in tutta Italia.

Le parole di Luciano Manni Anche Luciano Manni, in rappresentanza dell’Ente Rinascimento di Acquasparta, ha voluto sottolineare l’importanza e la rilevanza di questo evento per l’intero territorio, soffermandosi in particolare sull’eccellenza e sulla qualità che da sempre anima l’ente Rinascimento e che si sposa perfettamente con l’altissimo livello del Trionfo del Carnevale aviglianese.

L’intervento dell’amministrazione comunale Presenti alla conferenza stampa anche il Sindaco Luciano Conti, il vice-sindaco Roberto Pacifici, i consiglieri di maggioranza Luca Longhi e Luca Cricchi,  oltre al consigliere di minoranza Daniele Marcelli. Questi hanno voluto ringraziare tutte le associazioni che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione e che ogni giorno lavorano per valorizzare il territorio del nostro comune, sottolineando come quest’anno il Trionfo del Carnevale sarà un evento di grandissima rilevanza, in grado di rispecchiare perfettamente lo spirito aviglianese.

Il programma La manifestazione si aprirà ufficialmente domenica 17 febbraio quando al Teatro Comunale avverrà l’incoronazione di Roberosa III (Roberta Vignaroli) come Regina del Carnevale 2019. Il sabato successivo presso la Biblioteca Comunale si terrà la mostra degli elaborati dei ragazzi delle scuola di Avigliano Umbro che parteciperanno al Premio alla Creatività “Oliviero Piacenti” e che saranno poi premiati martedì 5 marzo al Teatro. L’evento clou si terrà domenica 24 febbraio con la visita a Palazzo Vici, il corteo storico e la rievocazione del Grande Ballo Barocco in Piazza Piave. Seguirà una festa in maschera (e non) con musica dal vivo e divulgazione della ricetta dei Chicchirichella al Ristorante La Casareccia giovedi 28 febbraio. Venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 marzo alle ore 21.00 al Teatro Comunale andrà in scena “Un Giorno Di vino”, scoppiettante spettacolo teatrale alla maniera della Commedia dell’Arte, di cui saranno protagoniste le Maschere Umbre. Sempre domenica 3 marzo alle 14.30 si terrà una sfilata con abiti seicenteschi e la “Battaglia dei Rioni”, una sfida nei giochi antichi tra i 4 rioni aviglianesi. Le iniziative si concluderanno martedì 5 marzo (martedì grasso) in Piazza Piave quando verrà dato alle fiamme Pippinaccio, il diavoletto tentatore del Carnevale e sarà possibile festeggiare la chiusura del periodo del Carnevale con una grigliata di carne e la degustazione dei classici dolci carnevaleschi, il tutto accompagnato dal “soave nettare di Bacco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *