La riscoperta dei grani antichi

Il recupero delle colture dei grani antichi. Un’ idea messa in campo dal’ Laboratorio del Paessaggio’. In corso Roma ad Avigliano, nelle stanze dell’ente si possono ben vedere delle bellissime foto che rappresentano il territorio: una mission dell’ente di cui ha fatto parte il compianto Oliviero Piacenti, è proprio quello di valorizzare gli aspetti paesaggistici che offrono il paese e le sue frazioni.

A parlare di questa iniziativa è la presidente Paola Venturi del ‘Laboratorio del Paesaggio: “Alla base di tutto c’è un progetto europeo: noi viviamo in un territorio bellissimo, che vogliamo trasformare in positivo. Una delle idee che ci sono venute è legata ai grani antichi, coltivati secondo natura. Adesso, infatti, ci sono delle lavorazioni diverse rispetto al passato, che fanno perdere la qualità del grano stesso”. C’è poi l’aspetto legato alle farine semi-integrali dei grani antichi che mantengono maggiori proprietà nutrizionali, leggere e digeribili, e sono adatte all’alimentazione dei bambini”

“E’ dal 2011 che stiamo lavorando sul recupero di queste colture, coinvolgendo i piccoli produttori: l’ intento è quello di farli lavorare insieme. Ci è venuta così l’idea di parlare con un nostro socio, Alberico Finistauri, che è proprietario di un’azienda agricola e ha offerto le sue produzioni di grani antichi al negozio di pasta fresca che serve i manfricoli alla taverna di Avigliano. Naturalmente ringraziamo la Pro Loco per aver aderito alla nostra iniziativa.”

I manfricoli realizzati con le farine dei grani antichi hanno fatto parte per la prima volta del menù della taverna lo scorso 6 agosto, e tale piatto che è quello del giorno, verrà ‘replicato’ stasera.

“Pensiamo di fare la proposta alla altre Pro Loco dei territori limitrofi – ammette Paola Venturi – per valorizzare ancor di più le produzioni locali”.

Una parte del ricavato dell’iniziativa verrà destinato dalla Pro Loco di Avigliano Umbro a sostegno di ‘Art Museo’ per valorizzare l’importante patrimonio artistico di immagini e memorie dell’Archivio Storico di Oliviero Piacenti che raccoglie pagine di vita e storia aviglianese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *