Sport

Castigliano, pari e polemiche arbitrali Una Real 'sciupona' non va oltre l'1-1 con il Campomaggio

648

CASTIGLIANO: Bigaroni, Rosati (25’Capocci), Frasconi, Tomassini, Venturi, Ottaviani, Proietti, Vignaroli D (29’st D’Ubaldi), Vignaroli L (15’st Tolomei L), Cruciani (29’st Cibocchi), Mangialardo All. Papini

AET: Mostarda, Ferranti, Menichetti, Bartoli, Sani, Siano, Taborri, Mari, Gabrielli, Ceccobelli, Cesaroni. a disp: Dezi, Mancini, Carbonini, Mazzucchetti, Ponziani, Marchettini, Silva All. Montanucci

ARBITRO: Sig. Ceccarelli di Terni

RETI: 8’st Cruciani, 19’st rig. Cesaroni

NOTE: espulsi Luca Tolomei e mister Papini al 19’st.

Un pareggio che non accontenta nessuno, soprattutto il Castigliano, che vede complicarsi molto la qualificazione al campionato di Eccellenza; l’1-1 finale lascia l’amaro in bocca a mister Papini, per quello visto in campo e per alcune decisioni arbitrali che hanno lasciato molti dubbi. C’è da dire che la formazione di casa affrontava l’Aet, una delle indiscusse protagoniste della Uisp di Terni: con merito, infatti, la squadra di Montanucci lo scorso anno ha vinto il campionato di Eccellenza, e poi allo stadio ‘Liberati’ di Terni, ha fatto un’ottima figura. Giocatori del calibro di Taborri, Mari, Gabrielli, Cesaroni, Bartoli, Mostarda, infatti, sono tutti elementi che hanno calcato palcoscenici umbri importanti del calcio dilettantistico umbro. C’era, quindi, da giocare contro una vera e propria corazzata, ma come si vedrà il Castigliano non ha avuto nessun timore, mettendo a dura prova gli avversari.

Il Castigliano, sapendo di dover affrontare una gara decisiva per il proseguito del campionato, scende in campo determinata come non mai in questa stagione. Tanto è vero che nel primo tempo l’Aet supera a malapena la propria meta’ campo, schiacciata dai biancoazzurri. La prima occasione è di Proietti, mandato in area da Tomassini, il numero 7 locale si libera di un avversario e calcia in porta, c’e’ solo l’illusione del gol perche’ la palla esce di poco a lato. L’unico break dell’Aet arriva al 15′, ma Bigaroni si fa trovare pronto e compie una grande parata su Ceccobelli. Il Castigliano continua ad attaccare, al 21′ ancora Proietti si rende pericoloso con un bel tiro a giro; poco dopo fraseggio Vignaroli-Cruciani con quest’ultimo che pero’ calcia alto. Sul finale di primo tempo arriva l’occasione migliore per i padroni di casa: azione da manuale con una bella uscita palla al piede dalla difesa, Tomassini con un gran passaggio manda in porta Luca Vignaroli che dopo aver superato di forza il diretto avversario, a tu per tu con Mostarda si fa ipnotizzare, gran parata per l’estremo difensore dell’Aet.

Nella ripresa, al 8′ arriva il gol del vantaggio per il Castigliano, Vignaroli fa la sponda a Cruciani che da trequarti campo si inventa un tiro al volo che si infila sotto la traversa, una giocata di pregevole fattura per il n.10 di mister Papini. Dopo il meritato vantaggio ecco l’episodio che cambia la gara: Cruciani viene nettamente atterrato in area di rigore ma l’arbitro non assegna la massima punizione, sul capovolgimento di fronte il direttore di gara vede un fallo di mano molto dubbio ed assegna il rigore all’Aet. Dagli undici metri Cesaroni realizza il gol del pareggio. Fortissime proteste del Castigliano, ne fanno le spese Luca Tolomei e mister Papini, entrambi espulsi dal direttore di gara. Nei rimanenti 25 minuti i bianco azzurri in inferiorità numerica soffrono le iniziative dell’Aet, anche se i pochi pericoli ospiti arrivano su calci da fermo o tiri dalla distanza. Finisce 1-1 con grande rammarico e disappunto per i padroni di casa. Tuttavia, c’è da sottolineare la prestazione della squadra di Papini, che ha saputo tener testa agli avversari, disputando un’ ottima partita.

In attesa degli altri risultati si complica molto la situazione del Castigliano, in classifica la lotta per l’ultimo posto utile alla qualificazione in Eccellenza è serrata. Vincere le restanti due gare potrebbe non bastare, senza considerare che uno dei due impegni è con la Gramsci; nei prossimi giorni faremo luce su tutti i possibili scenari.

Squadra Avigliano
Real Avigliano

Passando alla Real Avigliano, invece, c’era da riscattare il ko interno con il Norcia della settimana scorsa. E’ finita 1-1 la partita con il Campomaggio in trasferta: un risultato che lascia l’amaro in bocca al team di Carlone, soprattutto per le occasioni divorate nel finale di partita. Nel primo tempo, al 15′ arriva il bel gol di bomber Martellotti che su azione di contropiede con un pallonetto supera il portiere avversario in uscita. Ma nella ripresa i padroni di casa alla mezz’ora trovano l’1-1. E’ un azione rocambolesca: il difensore Giordano girato spalle alla porta, si inventa una palombella che beffa Massarelli. Nel finale, clamorose palle gol sciupate dalla Real Avigliano. Prima Trawailly coglie il palo, poi Martellotti a porta vuota manda la palla fuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *