Sport

Conti protagonista al ‘The World Grand Prix’ Gara di kettbell di preparazione al Mondiale

490

Si è svolta a Torino domenica 30 ottobre il ‘The World Gran Prix’, manifestazione internazionale appendice del Mondiale di Kettlebell Lifting, organizzata dalla International Gyra Sport Federation per le specialità di Biathlon e Long Cycle : hanno preso parte alla competizione oltre 200 atleti provenienti da tutto il mondo.

Il mondiale IGSF che si è disputato nella città piemontese nello scorso weekend,  era inerente la gare tradizionali di kettlebell lifting, quelle storiche, della durata di 10 minuti, in cui erano gli atleti si sfidavano negli esercizi di biathlon (slancio+strappo) e slancio completo, gli uomini della categoria professionisti con ghirie da 32 kg, amatoriale e veterani con le 24 kg. Le donne invece gareggiavano nello slancio completo e lo strappo, categoria pro con il 16 kg e le amatoriali con 12 kg.

Il Grand Prix della domenica, invece,  era una manifestazione internazionale in cui erano presenti altri esercizi come lo sprint (durata 5 minuti), lo slancio completo con due kettlebell per le donne (prima volta in assoluto, in quanto le donne hanno gareggiato fino ad oggi sempre e solo con una sola) e le mezze maratone (durata 30 minuti). Alla mezza maratona di slancio ha preso parte anche il nostro Emanuele Conti, il quale si sta preparando per il mondiale di maratona che si svolgerà in Danimarca il 2-3 dicembre prossimo.Per la cronaca Conti, che gareggiava con la ghiria di 32 kg, alla fine ha totalizzato 305 ripetizioni nei 30 minuti a disposizione che gli sono valsi il terzo posto alle spalle di un atleta gallese, secondo classificato, mentre al primo posto è arrivato l’italiano: Carlo Fuccia di Napoli.

foto-conti-1L’atleta aviglianese (nella foto a sinistra) al termine della gara così ha commentato la sua ‘performance: “Non sono molto soddisfatto della mia prestazione odierna, in quanto mi aspettavo una prestazione il più possibile vicina alle 350 ripetizioni. Dopo pochi minuti ho capito che le gambe erano scariche, la testa pure, l’unica nota positiva aver portato a termine i 30′ nonostante la giornata no e la gara sofferta.Rimane ancora un mese a disposizione in cui bisogna migliorare per avvicinarmi al risultato che ho in testa per la Danimarca, ovvero puntare alle 900 ripetizioni”.

Ricordiamo che in Danimarca Conti prenderà parte alla maratona, in cui dovrà sollevare per 60 minuti consecutivi il kettlebell da 24 kg, come previsto dal regolamento: “Comunque queste manifestazioni sono sempre positive – sottolinea Conti – e costruttive, si ha sempre modo di vedere all’opera campioni veri di questo sport come Denisov, detentore di tutti i record assoluti del mondo, il maestro Ilika e molti altri ragazzi italiani e non. Inoltre colgo l’occasione per evidenziare il grande risultato del mio amico Emanuele Gatti di Perugia, che ha conseguito il Master Sport nel Mondiale e si è classificato secondo. Gli faccio i miei più sinceri complimenti”.

La competizione si è svolta in un’atmosfera di rivalità vera, e nello stesso tempo serena e corretta, in cui alla fine tutti si congratulano con il vincitore di turno, senza polemiche di nessun genere.

Questo in fondo è lo scopo dello sport vero, ossia unire tutti sotto un’unica passione, in questo caso sollevare ghirie pesanti per più volte possibile, sfidare se stessi e poi gli altri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *