Sport

I cinque aviglianesi che fecero l’impresa

1.082

AVIGLIANO UMBRO – A un giorno esatto dalla fine dell’Eco Trail, ‘Le Vie di San Francesco’, spazio ai protagonisti, naturalmente ai ragazzi di Avigliano che hanno compiuto l’impresa.

Danilo Venturi, in primis, e poi Fabio Sensini, Gianluca Bertoldi, Andrea Perni e Mirco Dorandini che hanno gareggiato nella staffetta 50 km.

Partiamo dalle impressioni di Danilo Venturi (nella foto a sinistra insieme al sottoscritto9: “ E’ stata per me una gara difficile,  sono stato abbastanza lucido e convinto del percorso che ho intrapreso, ho cercato di pensare sempre  all’obiettivo del traguardo. Mi ha dato una grossa mano il fatto conoscere gran parte del percorso, e poi le tante persone che conosco incontrate durante la strada, mi hanno dato quella carica necessaria per finire nella maniera giusta”

Tuttavia, ci sono stati dei momenti di difficoltà, tra il 70esimo e il 100 esimo chilometro della corsa, superate brillantemente: “Una volta partito, non vedevo l’ora di arrivare ad Avigliano, dalle mie parti. Tra Avigliano e Dunarobba, ho passato un po’ di sconforto, soprattutto a livello mentale. Sono stato bravo a controllare questo momento, che ho avuto anche al centesimo chilometro. Giunto poi al ristoro di Santa Restituta, mi sono cambiato, riposato, ho mangiato brodo e minestra, ho fatto la doccia e mi sono rianimato. Dopodichè ho corso un altro giorno tra i bellissimi paesaggi del territorio, affrontando soprattutto le salite di montagna e poi sono arrivato ad Attigliano intorno alle 16 di domenica. La soddisfazione è stata tanta. Devo ringraziare soprattutto mia moglie Marta, che mi è stata molto vicina e mi ha sostenuto, non mi ha fatto avere pressioni. Così come devo fare un encomio a Fabio Sensini e a tutto il gruppo di Avigliano che mi ha seguito”

Infine, una curiosità, ma questa barba lunga te la taglierai??” Ho affrontato questa gara con la barba lunga, in onore di San Francesco d’Assisi, d’altronde, ho percorso le vie del Santo e quindi con questa capigliatura mi sono immedesimato a lui. Non credo che me la taglierò del tutto, sicuramente darò una spuntatina”

Ora, non resta che ascoltare i pensieri di uno dei ragazzi della staffetta, Mirco Dorandini, anche lui aviglianese doc insieme a Gianluca Bertoldi, Andrea Perni e Fabio Sensini, i quali hanno percorso 50 km a testa

“Mi sono reso conto di una cosa – spiega Mirco (nella foto a sinistra) – in queste gare conta soprattutto la testa, ovvero se non hai una mentalità forte non puoi arrivare al traguardo. Noi siamo noi andati più forte di quello che pensavamo, la staffetta è arrivata intorno alle 3.15 di notte domenica, poco dopo il vincitore della 200 km. Per quanto mi riguarda, ho affrontato il percorso di notte, ed è stato un divertimento. Quando correvo non vedevo l’ora di finire, adesso non vedo l’ora di ripartire per un’altra avventura”

Fondamentale l’apporto di Fabio Sensini: “Fabio ci ha aiutato tanto, ci aspettava sempre ai ristori. Comunque tra di noi c’è stato e sempre ci sarà un forte spirito di gruppo.

Quindi, soddisfazione per gli aviglianesi che hanno partecipato a questa competizione, grazie anche all’aiuto dell’Amministrazione Comunale di Avigliano Umbro che ha contribuito alla realizzazione dell’evento, e con il Sindaco Luciano Conti presente alle premiazioni nella giornata di domenica ad Attigliano.

Non resta che fare l’ennesimo applauso e i complimenti, quindi a Danilo Venturi, Fabio Sensini, Mirco Dorandini, Andrea Perni e Gianluca Bertoldi, d’ora in poi cinque aviglianesi doc.

Sotto, alcune foto (ringraziamo coloro che ce le hanno inviate, in primis Fabio Sensini)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *