EventiTerritorio

Memorial Riccardo Fiaschini, lezioni di sicurezza stradale e sport Resoconto della giornata che ha visto coinvolti i ragazzi delle scuole

1.213

Una manifestazione nel ricordo del giovane Riccardo Fiaschini, tragicamente scomparso alcuni anni fa, con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni che saranno alla guida nel futuro: l’iniziativa si è tenuta questa mattina, mercoledì 5 aprile 2017 al ‘Paladivittorio’ di Terni.

Presenti la Polizia di Terni, l’Associazione Vittime della Strada, l’Aci di Terni, il Coni, e soprattutto i ragazzi delle scuole di Terni e provincia, che dopo una piccola lezione di educazione stradale, si sono divertiti in un torneo di basket: tutto questo nella splendida cornice del ‘Paladivittorio’ di Terni.

Il comandante della Polizia Stradale di Terni, Katia Grenga ha detto, di fronte ai tanti alunni: “Se nella vita che facciamo, ci sono delle regole da rispettare, come ad esempio nello sport, anche sulla strada ci sono delle norme da tenere: non tenere un comportamento adeguato comporta dei rischi enormi per tutti”.

Sono stati proiettati dei video spot sulla sicurezza stradale, e poi ha parlato Raffaele Feriello, in rappresentanza dell’Aci di Terni.

 

Successivamente è intervenuto Marcello Fiaschini (nella foto a sinistra il signore che è accanto a Bartolini dell’Aci che sta parlando), padre di Riccardo Fiaschini che oltre a ricordare la figura del figlio, si è soffermato sul discorso del ‘guidare in sicurezza’. Ci sono state le parole del presidente dell’Aci Mario Bartolini che ha elencato una serie di iniziative che sostiene l’ente che rappresenta.

I ragazzi poi hanno visto altri spot mirati sulla sicurezza: si sono intervallati funzionari della Polizia di Stato e dell’Aci che hanno intrattenuto i ragazzi su questo tema: “E’ importante guidare senza usare il telefonino” è stato sottolineato. Prima del torneo di basket, è stata fatta una prova di come sia dannoso usare il telefonino mentre si fanno altre cose. Successivamente è intervenuto il delegato Coni di Terni Stefano Lupi.

Sono stati invitati cinque ragazzi a fare un tiro a canestro mentre mandavano dei messaggi con il cellulare: in tutti i cinque casi la loro mira è stata imprecisa.

Si è passati poi al minitorneo: lo spirito della competizione non era agonistico, bensì partecipativo.

Le scuole che hanno partecipato sono state quelle delle classi medie inferiori dell’Istituto ‘Ten. Petrucci’ di Montecastrilli, con ragazzi provenienti anche da Avigliano (a tal proposito all’evento era presente la preside Stefania Cornacchia), dell’ Istituto comprensivo ‘Valli’ di Narni Scalo, dell’Istituto per geometri ‘San Gallo’ di Terni, dell’I.T.I.S di Terni e dei licei ‘Donatelli’ e ‘Galilei’ sempre di Terni.

Presente anche il presidente della Cri di Avigliano Umbro, Matteo Sciarrini. L’evento, giunto alla terza edizione, è stato organizzato dall’Associazione onlus Vittime della Strada, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, dell’Aci di Terni, e della Polizia di Stato.

Un forte contributo alla realizzazione dell’iniziativa c’è stato da parte della ‘Scuola Allievi Agenti Polizia di Stato’ di Spoleto che ha fornito i pullman con i quali alcuni dei ragazzi sono giunti al ‘Paladivittorio’ di Terni, dal Coni Umbria, dal Comune di Terni che ha messo a disposizione il Palazzetto dello Sport e dalla Federazione Italiana Basket che ha dato i palloni con cui i ragazzi si sono sfidati.

Il ricordo di Riccardo Fiaschini vive nella memora di Avigliano, e questo memorial è stata l’occasione per sottolineare l’importanza della sicurezza stradale.

Nel video successivo, una breve intervista alla dottoressa Katia Grenga, capo della Polizia Stradale di Terni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *