‘Momenti’, un libro di poesie. Adriano Conti: “Ricavato interamente devoluto al reparto di oncologia dell’ospedale di Terni” Intervista all'autore aviglianese che racconta l'iniziativa

422

AVIGLIANO UMBRO – 27 febbraio 2021 –  Scrivere poesie per solidarietà nei confronti del reparto di oncologia dell’ospedale di Terni.
Adriano Conti, una grande passione per la scrittura, ha voluto contribuire così per sostenere chi lotta in prima linea. Medici, infermieri che ogni giorno danno l’anima per provare a salvare la vita delle persone.

Una vera e propria passione Il sessantontenne di Avigliano, negli anni passati, sempre con la poesie, aveva dato una mano alla Croce Rossa di Avigliano. Adesso, invece, il suo ‘intento’ si sposta nel reparto di oncologia. Abbiamo avuto il piacere di parlare con lui

Offerta libera “Sono andato in pensione – spiega – e così anche a causa del Covid-19 sono tornato ad uno dei miei vecchi ‘amori’, le poesie. E’uscita la raccolta ‘Momenti’che si può acquistare in una delle edicole di Avigliano. La particolarità dell’iniziativa sta nel fatto che questo libro, non ha un prezzo: si può avere soltanto lasciando un offerta libera.

Hobby “Mi diletto un po’, per le me la poesia è un hobby – afferma Adriano- vedo le cose in un certo modo, e provo a descriverle con la mia visione”.

Il dono al reparto di oncologia: “Ho avuto un esperienza diretta con i medici e gli infermieri e quindi mi sembrava giusto dargli una mano, e ringraziarli per lo sforzo compiuto in questo momento storico in favore dei malati”
24 poesie, stampate da Printaly.com fanno parte di ‘Memorie: “Ringrazio il professor Zefferino Cerquaglia per l’ interesse rivolto ad ogni forma di espressione culturale, anche in questo caso e per l’ incoraggiamento che non mi ha mai fatto mancare – commenta – oltre ai versi e alle rime ci sono anche delle foto relative ai temi di quello che ho scritto”

L’obiettivo è quello di raccogliere più fondi possibili: “Aiutare chi lotta in prima linea per salvare vite umane, penso che sia un dovere di ognuno di noi. Mi sarebbe piaciuto presentare con un evento pubblico il libro in paese: non si può fare adesso per via del Covid-19, spero di riuscirci il più presto quando sarà possibile, magari durante l’Agosto Aviglianese”.

Quindi, un messaggio per tutti: “In questo periodo, compiere un gesto di solidarietà può essere importante – conclude Adriano – sono contento perché, da quando il libro è in distribuzione, le persone stanno donando dei fondi al reparto di oncologia di Terni”.

La famiglia Conti, quindi, si conferma di avere l’hobby della scrittura e dell’aiuto nei confronti di chi sta lottando contro il cancro. Anche il figlio di Adriano, Emanuele con ‘Life Strong’https://www.aviglianonews.it/life-strong-la-presentazione-del-libro-di-emanuele-conti-la-sua-storia-un-esempio-per-tutti/ che parla della sua vita, ha dato un forte contributo a questa nobile causa

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *