Provincia, presentato il programma di Acquamadre/Nonfestival 2022 di Avigliano Tutti gli eventi

248

31 agosto – E’ stata presentata stamattina in una conferenza stampa in Provincia l’edizione 2022 di Acquamadre/Nonfestival, un programma di eventi inerenti le scienze, arti&arti applicate ideato dalla cooperativa Surgente che si svolgerà ad Avigliano Umbro dal 3 all’11 settembre. L’evento di quest’anno viene dedicato all’inaugurazione del Moff’art, il Museo Open della Foresta Fossile di Dunarobba, ad Avigliano Umbro: 50 chilometri quadrati di pura bellezza ed eventi per 365 giorni all’anno, che traccia così una nuova strada e una nuova visione nel vasto mondo dei cosiddetti “musei open” o a “cielo aperto”.

Il Moff’art, è stato spiegato dal presidente di Surgente Massimo Manini (anche direttore artistico dell’evento) e dal vice sindaco di Avigliano Umbro, è infatti la sintesi concettuale e materiale di un processo creativo ed economico insieme, frutto di quella capacità di ottimizzare gli elementi che non tutti hanno. L’opera, realizzata insieme all’amministrazione comunale, vuole privilegiare la persone e il territorio.  Coniuga infatti pensiero, arte e tecnica, mettendo in equilibrio persone, ambiente e paesaggio, definendo una nuova idea di “Spazio espositivo all’aperto”, in cui la Comunità e i suoi Beni patrimoniali sono i principali e permanenti protagonisti. Perché il Moff’art non è il luogo in cui l’arte o l’operato umano si fissano in “un tempo che ora è già passato”: è invece un “non luogo presente e futuro”, in cui ogni giorno “la vita si trasforma” offrendo al territorio, nuovi spunti su cui riflettere. Come in ogni museo, anche il Moff’art ha il suo “corridoio” e le sue “stanze”.

Il sentiero dei sensi ridesti – Con i suoi 5 storici borghi (Avigliano Umbro, Dunarobba, Sisma, Toscolano e Santa Restituta), un cammino di 50km da percorrere a piedi o in mountain bike, ideato per risvegliare i tanti sensi di ognuno. Tra “una stanza e l’altra”, le infinite finestre che si affacciano su un “giardino coltivato a umanesimo” del più giovane Comune dell’Umbria, regalando vedute e paesaggi di “nobili semplicità”. È questo che rende straordinario il contenitore Moff’art, il cui concetto più approfondito, troverà spazio in una Guida e una Cartina opportunamente dedicate, oltre alle tracce gpx utili a camminatori e bikers.

In una concezione museale del territorio, Acquamadre/Nonfestival è la legenda che sta all’ingresso di questa “galleria d’arte varia”, indirizzando i percorsi dei visitatori attraverso esperienze interdisciplinari: non per porli nel mezzo di un confronto, ma per offrire loro possibili punti di vista su un unico tema, che quest’anno è interiormente. Tanti gli appuntamenti lungo un programma di 5 giorni distribuito in due weekend, sabato 3 e domenica 4, e poi a chiudere venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 settembre, per declinare il tema in base al proprio ambito.

Collaborazione Le giornate d’inaugurazione del Moff’art e Il Sentiero dei Sensi Ridesti sono realizzate, in collaborazione con l’Associazione Commercianti di Avigliano Umbro “Viviavigliano” e alcune associazioni locali che hanno voluto aderire: Croce Rossa, Protezione Civile e DRAST di Avigliano Umbro, SFAU, Proloco, Avigliano Variopinto, Circolo Acli di Sismano, Proloco di Dunarobba, Dominio Collettivo e Associazione La Castagna di Santa Restituta, Circolo ANSPI di Toscolano. Acquamadre/Nonfestival, è un progetto ideato e realizzato dalla Cooperativa di Comunità Surgente, patrocinato dal Comune di Avigliano Umbro.

(nella foto di copertina, il presidente di Surgente Massimo Manini)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *