Punto vaccinale al centro fiere di Montecastrilli, lavori in corso Spingono per l'iniziativa le amministrazioni comunali e la Cri, anche la Regione ha dato il suo placet. Si attendono novità a breve

418

AVIGLIANO UMBRO – 2 aprile 2021 Punto vaccinale a Montecastrilli nel centro fiere: se ne sta parlando da giorni

Mancanza di vaccini L’idea è quella di coinvolgere medici di base e volontari, per poi ‘aprire’ un sito nel quale possano ‘convogliare’ cittadini di Avigliano, Montecastrilli, San Gemini e Acquasparta. Il problema principale, però è legato all’arrivo dei vaccini. Dagli ultimi dati, in Umbria sono circa 151 mila le persone  https://www.governo.it/it/cscovid19/report-vaccini/che hanno ricevuto il siero su un totale di 800 mila abitanti. Troppo poco, attualmente, per ‘pensare in grande’.

Storia dell’iniziativa L’idea del punto vaccinale nel nostro territorio è nata circa 2 mesi fa con l’inizio della campagna vaccinazioni anche nella nostra Regione. “I sindaci Angelucci e Conti – spiega Matteo Sciarrini  presidente della Cri di Avigliano– mi hanno fatto questa proposta che ho subito condiviso, e poi ci siamo attivati per chiedere un incontro con il dottor Massimo Di Fino, direttore generale dell’Usl Umbria 2”.

Consiglio comunale di Avigliano Un’iniziativa che poi ha trovato d’accordo tutti. Tanto è vero che nei giorni successivi, c’è stato un atto di indirizzo presentato dai consiglieri comunali Daniele Marcelli di Avigliano e Riccardo Aquilini di Montecastrilli per la ‘creazione di un nuovo punto vaccinale nel nostro territorio’. Di questo tema se n’è parlato anche nel consiglio comunale di Avigliano di mercoledì 31 marzo 2021: il consigliere Marcelli ha chiesto al sindaco Conti di illustrare le recenti novità

“Regione disponibile” L’incontro tra i sindaci di Avigliano Umbro e Montecastrilli, presidente della Cri e il direttore generale Di Fino c’è stato, e il sindaco ha illustrato,  rispondendo così a Marcelli e ad Aquilini, quanto riferito durante il colloquio: “Mettendo da parte chi l’ha chiesto prima o dopo di realizzare il punto vaccinale perché l’importante adesso è la salute della popolazione, il direttore generale Di Fino ci ha risposto che la Regione è disponibile a creare questa nuova struttura. Ora stiamo contattando e coinvolgendo i medici di base del territorio. Spero che dopo pasqua si possano compiere dei passi avanti”.

Coinvolgimento dei comuni di Acquasparta e Sangemini Il sindaco aggiunge : “Abbiamo sentito anche i primi cittadini di Acquasparta e Sangemini, anche loro sarebbero favorevoli al punto vaccinale di Montecastrilli”

Nessuna data certa Matteo Sciarrini, dal canto suo, dice: “La Regione ci ha dato la disponibilità a realizzare questa nuova struttura, ora dovrà fare delle verifiche. Noi siamo pronti a dare una mano, ma su quando si realizzerà l’opera non ho una data certa”.

Distretto di Narni-Amelia Finora tutte le categorie prioritarie che hanno ricevuto il vaccino del nostro territorio (operatori sanitari, operatori scolastici, personale delle Rsa e ultraottantenni) si sono dovuti recare per farlo nel distretto di Narni- Amelia.

Organizzazione Il nuovo punto vaccinale avrà delle componenti fondamentali: i medici di base, i quali, insieme ai volontari della Croce Rossa e Protezione Civile, garantiranno lo svolgimento delle vaccinazioni per la popolazione. Ma, come detto precedentemente, adesso manca uno dei punti più importanti della questione, ovvero il vaccino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *