Consiglio comunale, focus su ‘pannolini e pannoloni’ e altri temi all’ordine del giorno

AVIGLIANO UMBRO – 26 maggio 2018 – Gli altri temi trattati dal consiglio comunale del 24 maggio.

Il punto 2 dell’ordine del giorno Dopo l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, e il documento letto dal sindaco Luciano Conti, che preannunciava la presentazione di una mozione dei capigruppo Cricchi e Mecarelli in difesa delle sagre del territorio (http://www.aviglianonews.it/sagre-e-disservizi-del-118-il-consiglio-comunale-alza-la-voce/), si è passati all’interrogazione di Daniele Marcelli che chiedeva lumi all’amministrazione comunale ‘riguardo il completamento e la gestione del campo di calcio a 7 di Dunarobba’. In particolare, il consigliere di ‘Aria Nuova’ notava ‘ ritardi nei lavori da parte della ditta che li sta facendo, e inoltre la possibilità per chiunque di entrare nell’area: sono stati visti diversi giocare proprio all’interno della nuova struttura’. La risposta dell’assessore ai lavori pubblici Daniele Gentili, il quale ha replicato a Marcelli, sostenendo che ‘ a causa delle recenti piogge ci sono state delle interruzioni dei lavori, ma che stanno procedendo secondo programma. Mancano soltanto alcune parti finali per il completamento della nuova struttura, e verranno realizzate in breve tempo. Per quanto riguarda l’aspetto sicurezza, anomalie (ovvero persone che sono entrate senza autorizzazione nell’area) sono state segnalate dal responsabile dei lavori (su richiesta dell’Amministrazione) all’impresa esecutrice. Per quanto ci riguarda, abbiamo piena fiducia nell’operato di chi sta realizzando il completamento della struttura di Sismano. Marcelli ha espresso ‘soddisfazione’ nelle risposta di Gentili aggiungendo però che ‘serve maggior attenzione nella vigilanza, dato che l’area non è recintata molto bene’.

Servizio di Polizia Municipale: richiesta di chiarimenti “ Si è passati poi alla discussione dell’interrogazione presentata sempre da ‘Aria Nuova’ e relativa ai servizi di polizia municipale.Il capogruppo ha chiesto dei chiarimenti all’amministrazione su questo servizio, la cui convenzione scade a luglio di quest’anno, anche perché tra poco ci sarà la stagione estiva e quindi sarà fondamentale la presenza di alcuni agenti sul territorio. Il sindaco Luciano Conti ha spiegato che ‘per il prossimo futuro non abbiamo intenzione di rinnovare la convenzione per il servizio di polizia municipale con i comuni di Alviano, Baschi e Montecchio. Stiamo valutando diverse ipotesi, ma al momento non abbiamo notizie certe. Appena avremo trovato la soluzione migliore, informeremo tutti sulle nostra decisione’

Pannolini e pannoloni Per quanto riguarda il tema successivo, lo abbiamo già trattato nell’articolo di ieri. La questione relativa al servizio di raccolta dei pannolini e pannoloni, il capogruppo di maggioranza Cesare Mecarelli ha presentato la mozione che ci aveva già anticipato (http://www.aviglianonews.it/maggiore-frequenza-nella-raccolta-dei-rifiuti-pannolini-la-mozione-del-consigliere-cesare-mecarelli/)   Facendo una piccola ‘crono storia’ su questo tema, bisogna partire dal fatto che la Cosp, l’ente che si occupa della raccolta rifiuti nel territorio comunale, passava una volta ogni 15 giorni nelle cosiddette ‘aree vaste’ e una volta ogni 7 giorni nelle ‘aree intense’ per il ritiro dei pannolini e pannoloni. C’è stata poi una fase di sperimentazione in cui il servizio ha aumentato il ritiro dei pannolini e pannoloni: una volta ogni 7 giorni nelle ‘aree vaste’ e tre volte ogni  giorni nelle ‘aree intense’ . Finito questo periodo, la Cosp richiede per rimanere in questa maniera, ovvero con più frequenza di ritiro, un costo di 70 euro a utenza.

Piccola descrizione Da gennaio di quest’anno, visto che non è cambiato niente, si è tornati alla prima fase, ovvero passava una volta ogni 15 giorni nelle cosiddette ‘aree vaste’ e una volta ogni 7 giorni nelle ‘aree intense’: e questo crea enorme alle cosiddette ‘fasce più deboli’, che aumenta soprattutto durante i periodi estivi. I ‘socialisti e indipendenti’ con la mozione hanno chiesto di ‘ripristinare il servizio con più frequenza nel ritiro dei pannolini e pannoloni da parte della Cosp, con un costo di 70 euro’.Il capogruppo di ‘Insieme per Avigliano Umbro’ Luca Cricchi ringraziando Mecarelli ‘per la bontà della sua proposta, dichiara che “anche il nostro gruppo, è  per la  tutela delle fasce più deboli.  Nella fattispecie, prima di poter aumentare la bolletta della Tari a tutti gli utentim  chiediamo di poter valutare altre ipotesi, una di queste è la possibilità di poter posizionare un bidone di quartiere, dove sono già presenti quelli per i non residenti nel quale poter depositare i pannolini e i pannoloni’.

Il cambiamento della mozione e qualche discussione E’ stato chiesto ufficialmente di cambiare la mozione nella parte relativa al costo di 70 euro a utenza. Anche Marcelli si è detto favorevole a questa proposta di Cricchi. E’ intervenuto poi il vice sindaco Roberto Pacifici, il quale specificando che ‘ il ripristino del servizio porta a porta sarebbe gravato per un costo di circa 2,80 euro all’anno per utenza, quindi circa 0,70 euro a rata, ha  ricordato a Marcelli, che prima aveva sollecitato di riprendere il servizio che “ un tuo collega di partito, ovvero Andrea Romizi, sindaco di Perugia, ha emanato un atto di giunta per la raccolta  di pannolini e pannololoni che prevede un costo di 140 euro ad utenza, il doppio di quello previsto da Cosp, ed in questo caso tu fai finta di niente”. Il vice sindaco,  ha altresì avanzato ‘dubbi sul posizionamento di contenitori di quartiere per la raccolta di questo tipo di rifiuto, che in ogni caso avrebbero anch’essi un costo. Dopo questo battibecco, Mecarelli ha chiesto una sospensione della seduta per ‘valutare insieme al suo gruppo la proposta di Cricchi’. Alla ripresa dei lavori, la mozione di Mecarelli è stata modificata accettando la richiesta di ‘Avigliano Umbro- Insieme’, ed è stata votata ad unanimità. Il gruppo Socialisti ed Indipendenti si ritiene, soddisfatto perché comunque verrà ripristinato un servizio utile ai cittadini soprattutto a quelle categorie più sensibili che sono gli anziani e i bambini, lo stesso discorso vale per ‘Avigliano Umbro insieme’ il quale tiene a precisare che ‘non ci saranno ulteriori costi per i cittadini’

Servizio ripristinato Il servizio di ritiro dei pannolini e pannoloni verrà ripristinato in modo più adeguato alle esigenze degli utenti, creando meno disagi ai cittadini, e poi verranno subito valutate altre ipotesi che non comportano l’aumento della bolletta, ma che garantiscano un servizio più adeguato rispetto a quello attuale

Gli altri temi In merito al punto 8, ovvero la variazione del bilancio, ha preso la parola l’assessore al bilancio Daniele Gentili il quale ha dichiarato che ‘la nostra proposta riguarda soprattutto l’integrazione nel bilancio di previsione del 2018 relativo all’ampliamento del cimitero di Santa Restituta, progetto che comprende la realizzazione di 40 loculi (spesa coperta in parte dalle entrate finanziare che abbiamo per gli altri cimiteri, e in parte per la vendita di altri loculi). Questa importante e urgente opera, era già stata annunciata al momento della realizzazione del bilancio di previsione’.  Sull’approvazione del rendiconto, sempre Gentili, facendo una relazione generale sull’andamento del bilancio del 2017, ha ‘evidenziato come il risultato più evidente di questo documento è la quota di avanzo che ammonta a 189.171, 50 Euro, che può essere impiegata dall’amministrazione per il finanziamento di ulteriori interventi da realizzare in futuro, nel rispetto dei principi contabili  e dei vincoli di finanza pubblica e del pareggio di bilancio. L’assessore ha concluso dicendo: “Credo che la nostra sia stata una gestione oculata, corretta, e con importanti obiettivi raggiunti”

Ulteriori approfondimenti Infine, per quanto riguarda gli altri punti discussi nel consiglio comunale del 24 maggio, forniremo ulteriori notizie nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *