Sagre e disservizi del 118, il consiglio comunale alza la voce

AVIGLIANO UMBRO –  25 maggio 2018- Le associazioni del territorio sono in difficoltà nell’organizzazione delle sagre a causa dell’eccessiva burocrazia, la politica fa un passo avanti. All’inizio del consiglio comunale di ieri, giovedì 24 maggio 2018, il sindaco Luciano Conti ha letto un documento firmato dai capigruppo di maggioranza Luca Cricchi (Avigliano Umbro- Insieme) e Cesare Mecarelli (Socialisti e Indipendenti), i quali hanno predisposto un atto ufficiale che sarà pronto nei prossimi giorni nel quale si spiega la volontà di’ mettere in campo tutte le azioni possibili a livello istituzionale in difesa delle sagre e delle manifestazioni del territorio per sollecitare gli enti preposti a cambiare la normativa in corso’.  Tale proposta, che ha avuto il pieno sostegno di ‘Aria Nuova’, verrà inviata all’Anci e ai consigli comunali dei Municipi limitrofi, con ‘massima urgenza’.

Aggiornamento delle ore 14,40 del 25 maggio 2018 – In esclusiva, in allegato pdf, il testo della mozione presentata questa mattina e indirizzata al sindaco, al segretario comunale dottor Carella, e a tutti i consiglieri comunali: si richiede, tra l’altro, la convocazione di un consiglio comunale straordinario in merito alla questione delle sagre (mozione)

Una mozione approvata ad unanimità Altra cosa importante, è stata la mozione dell’opposizione (al punto 5 dell’ordine del giorno) “Ambulanze del 118 ancora utilizzate per trasferimenti ospedalieri lasciando scoperto il territorio. L’amministrazione chieda ufficialmente un tavolo con la Regione, Usl, Umbria 2 e Centrale Operativa 118 per risolvere definitivamente il problema”. Ulteriori approfondimenti su questo tema in questo articolo del sito apparso alcune settimane fa (http://www.aviglianonews.it/disservizi-del-118-lopposizione-presenta-una-mozione-il-sindaco-conti-stiamo-affrontando-il-problema/http://www.aviglianonews.it/disservizi-del-118-lopposizione-presenta-una-mozione-il-sindaco-conti-stiamo-affrontando-il-problema/)Il sindaco, Luciano Conti, rispondendo all’intervento di Marcelli ha ribadito di ‘aver chiesto più volte in queste settimane al presidente di Usl Umbria 2 un incontro per discutere della questione, ma senza successo’.  Ebbene, l’atto proposto da ‘Aria Nuova’ votato ad unanimità dal consiglio comunale, sarà presto sul tavolo dei vertici dell’assessorato alla sanità della Regione Umbria, Usl Umbria 2, dei comuni interessati dal servizio 118, e della Cri regionale: l’auspicio è che presto questo problema, che crea enorme disagio ai cittadini, venga risolto.

Nei prossimi giorni il resto del dibattito Gli altri temi discussi nella seduta di ieri del consiglio comunale, verranno raccontati nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *