Il 21 marzo 2018 il no alla mafia di un intero territorio: coinvolte scuole, associazioni e cittadini

AVIGLIANO UMBRO – 17 marzo 2018 – Una giornata per dire no alla mafia, alla criminalità, ricordando tutti coloro che sono state le vittime di questa organizzazione criminale. Da quest’anno si celebra per legge il 21 marzo in tutte le scuole italiane.

In dettaglio Per quanto riguarda i comuni di Avigliano, Montecastrilli e Acquasparta saranno coinvolti i bambini dell’asilo, gli alunni delle scuole del territorio, le istituzioni, le associazioni e tutti i cittadini che vorranno partecipare a questa giornata per ricordare coloro che hanno sacrificato la propria vita contro la mafia, come ad esempio i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, oppure il giornalista Peppino Impastato.

La marcia e il tema della giornata Ci sarà una marcia che partirà mercoledì 21 marzo 2018 dalla Piazza del Comune di Montecastrilli alle ore 15.30: coloro che si uniranno al corteo, raggiungeranno poi alle ore 17.30 il centro fieristico, dove verranno letti i nomi di tutte le vittime delle mafie.Quest’anno il tema che accompagna la giornata è ‘Solchi di verità e Giustizia.

Ecco il messaggio dell’insegnante della scuola di Avigliano, Doris Antonini’ : “Ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.L’iniziativa nasce dal dolore di una mamma che ha perso il figlio nella strage di Capaci e non sente pronunciare mai il suo nome. Un dolore che diventa insopportabile se alla vittima viene negato anche il diritto di essere ricordata con il proprio nome.

I nomi e cognomi delle vittime della mafia Dal 1996, ogni anno, una città diversa, un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano. Recitare i nomi e i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora, per non farli morire mai. Il 21 marzo in tanti luoghi del nostro Paese per un abbraccio sincero ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, non dimenticando le vittime delle stragi, del terrorismo e del dovere.

La giornata contro le mafie è diventata legge Il 1°marzo2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 Marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.Quest’anno a Montecastrilli, come in tantissime altre piazze d’Italia, viene organizzata una manifestazione di cittadinanza per ricordare le quasi 1000 vittime innocenti, leggendo uno ad uno i loro nomi. All’evento parteciperanno rappresentanti dei Comuni di Montecastrilli e di Avigliano, di tutte le Associazioni, le Proloco e le organizzazioni di volontario del territorio.

E’ un momento di aggregazione sociale che dà voce alla coscienza civile e all’impegno morale delle nostre comunità.Vi aspettiamo perché, come dice Don Ciotti, dobbiamo sempre più muoverci e non solo commuoverci, riconoscendoci nel NOI”.

Doris Antonini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *