Sport

Castigliano, una gara da dimenticare La Gramsci infligge un punteggio tennistico (6-1) ai bianco azzurri

517

CASTIGLIANO: Bigaroni, Rosati (15’st D’Ubaldi), Moretti, Tomassini, Venturi, Ottaviani, Vignaroli D. (33′ Capocci), Mangialardo, Proietti, Cruciani, Selvetti All. Papini

GRAMSCI: Ponteggia, Selci, Radojlovic, Piacenti, Conti, Doda (33’st Gora), Paparelli (25’st Almeida), Camilletti, Dominici (23’st Bacocco), Diop Camarà, Romani N. (30’st Romani L.) All. Casali

RETI: 22’Romani N, 2’st Selvetti (CA), 7’st Doda, 13’st Piacenti, 20’st Camarà, 22’st Paparelli, 36’st Gora

Brutta sconfitta per il Castigliano nella seconda giornata del campionato amatoriale di Eccellenza: la squadra di Papini soccombe al comunale di Avigliano contro la Gramsci. Partita equilibrata fino al gol ospite dell’1-2, poi buio totale, finisce 6-1 per la squadra ternana di Casali. Con Grasselli out per squalifica fino al termine della stagione e capitan Frasconi ai box per infortunio, i bianco azzurri erano chiamati ad una vera e propria impresa contro la seconda forza del campionato ad un solo punto di distanza dalla capolista Amici di Enzo.

Nel primo tempo dopo un avvio timido da parte di entrambe le squadre, il primo squillo è del Castigliano, con un tiro da fuori area di Tomassini che si perde a lato della porta difesa da Ponteggia. Al 20′ risponde la Gramsci, errore difensivo dei padroni di casa, la palla filtrante di Conti arriva a Romani che pero’ si fa ipnotizzare da un reattivo Bigaroni. Sui successivi due calci d’angolo la Gramsci passa in vantaggio: la respinta di Venturi viene raccolta da Romani appena fuori dall’area di rigore, il destro potente di prima intenzione si infila all’angolo basso per il vantaggio ospite, ma sono forti  le proteste del Castigliano per una presunta posizione di fuorigioco di un attaccante sulla traiettoria della palla: tuttavia l’arbitro convalida il gol. La gara prende subito una brutta piega, gli animi si scaldano e al 33′ dopo uno scontro di gioco fortuito, Daniele Vignaroli ha la peggio ed è costretto ad uscire per una ferita al volto, il ragazzo sanguinante verrà portato al pronto soccorso. Il primo tempo finisce sul punteggio di 0-1.

Nella ripresa il Castigliano prova a reagire, e dopo soli 2 minuti trova il pareggio con un gol spettacolare: Cruciani dalla trequarti apre sulla fascia sinistra per Selvetti che al volo di prima intenzione calcia forte ad incrociare lasciando immobile Ponteggia, applausi a scena aperta per un gol da cineteca. La Gramsci da grande squadra non si scompone, mantiene la solita quadratura e si riporta in vantaggio dopo 5 minuti, ancora un gol pazzesco delizia il pubblico di Avigliano, stavolta è Doda che da fuori area con una gran botta non lascia scampo a Bigaroni. Il Castigliano accusa pesantemente il colpo e non riesce più a contenere la Gramsci, al 13′ Piacenti dal limite dell’area calcia forte, la palla bacia prima il palo ed entra in rete per il 3-1 ospite. I ragazzi di Papini rimangono in balia dei ternani, al 20′ arriva l’ora di bomber Camarà che si infila tra le linee e supera Bigaroni in uscita; nemmeno il tempo di festeggiare che la Gramsci dilaga con il gol di Paparelli direttamente su calcio di punizione. Con la gara che non ha più nulla da dire arriva la solita girandola di sostituzioni per entrambe le squadre, i ragazzi di Casali continuano a spingere mantenendo un ordine di gioco esemplare, dopo l’occasione sciupata di testa da Camarà, il neo entrato Gora sigla il gol finale del 6-1 per la Gramsci. All’uscita dal campo si stemperano gli animi ed i ragazzi del Castigliano possono solo complimentarsi con gli avversari.

Sconfitta amara per la squadra di mister Papini: fino al pareggio c’è stato equilibrio contro un avversario dal valore tecnico superiore, peccato per l’atteggiamento dopo il gol dell’1-2, con la squadra che si è letteralmente smarrita. Nel prossimo impegno il Castigliano andrà in trasferta sul campo dell’Acquasparta per il derby, e quindi ci si aspetta un pronto riscatto da parte dei bianco azzurri. La Gramsci con questa roboante vittoria in trasferta continua la rincorsa al primo posto in classifica, con un chiaro avvertimento alla capolista Amici di Enzo, prossimo avversario nello scontro diretto che può valere una bella fetta di campionato.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *