Il parco giochi ‘Francesco Foschi’ è realtà: la cerimonia di inaugurazione

AVIGLIANO UMBRO – 9 giugno 2019 – Un parco giochi intitolato a Francesco Foschi. Taglio del nastro ieri (8 giugno 2019) per l’area che è situata dietro la sede della Croce Rossa di Avigliano e che comprende un campo da calcetto con manto in erba sintetica, oltre a uno spazio per i più piccoli e delle panchine per le mamme e i papà.

Ricordi Il campo di calcetto rappresenta un’icona per quasi tutti gli aviglianesi: molti noi, infatti, abbiamo iniziato a dare dei calci al pallone durante l’Estate in quel piccolo campetto in cemento, che si ‘animava’ anche con un torneo al quale partecipavano tante squadre. Ricordi, che adesso diventano ancora più belli, vivi, quando si vede come è adesso: erba sintetica a disposizione di tutti i ragazzi del paese che vogliono passare dei momenti all’aria aperta giocando a calcio.

Francesco Foschi Altre parole, vanno sicuramente spese per Francesco Foschi (nella foto sotto), uno dei volontari che si è dato da fare per il paese. E’ sicuramente grazie al suo operato, insieme ad altre persone, che sono nate la C.R.I. e l’associazione di volontariato D.R.A.S.T. Dedicare un’area a chi ha speso la sua vita per gli altri, rappresenta sicuramente una cosa positiva che rende onore a chi l’ha realizzata. Nella nostra piccola comunità di Avigliano ci sono attive la C.R.I., il Telesoccorso, e la D.R.A.S.T, tutte associazioni che aiutano in maniera molto efficace ed efficiente le persone in difficoltà. Uno di coloro che ha ‘messo in moto’ questa ‘macchina organizzativa’ a servizio della comunità è stato, per l’appunto, Francesco Foschi.

La riqualificazione Un intervento di riqualificazione dell’intera area, per l’appunto, il parco giochi ‘Francesco Foschi’ che  è stato realizzato dal Comune di Avigliano, con dei fondi messi a disposizione dalla Regione Umbria.

Il convegno Si è iniziato nel pomeriggio a parlare in biblioteca (foto sotto) con un convegno organizzato proprio dalla D.R.A.S.T. a cui hanno partecipato rappresentanti istituzionali (sono intervenuti, tra gli altri il vice sindaco di Avigliano Umbro Roberto Pacifici e il presidente della D.R.A.S.T. Enrico Cricchi), ma anche semplici cittadini, volontari che hanno portato la loro testimonianza di vita .

 

Inaugurazione Successivamente, verso le 17.30 con i suoni della S.F.A.U. di Avigliano il momento dell’inaugurazione vera e propria, con prima diversi discorsi. Hanno parlato il sindaco di Avigliano Luciano Conti, l’attuale presidente della Regione Umbria Fabio Paparelli, l’assessore ai trasporti della Regione Giuseppe Chianella, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Avigliano Daniele Gentili l’assessore Benedetta Baiocco in rappresentanza del Comune di Montecastrilli. Infine, è intervenuta la figlia di Francesco Foschi, Arianna, che ha consegnato un omaggio all’amministrazione comunale di Avigliano. Le parole delle istituzioni, oltre che di ringraziamento per coloro che hanno dato una mano a realizzare l’opera, sono state di ‘encomio all’attività di volontariato che viene svolta a servizio degli altri dalle tante associazioni di Avigliano: una piccola comunità che vive anche di questo, e che rappresenta una delle sue maggiori identità.

Una gallery con alcune delle foto dell’evento che si è tenuto in via della Torre di Avigliano

Per concludere I giovani di Avigliano, d’ora in poi, quindi, avranno un altro spazio di integrazione, di svago e divertimento, tutto questo nel ricordo di Francesco Foschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *