La festa si sposta a Sant’Egidio di Montecastrilli

La celebre via di Montecastrilli si anima con la tradizionale Sagra della Cresciola

Montecastrilli – 25 agosto 2019 – Dopo essere terminata nella parte bassa, la festa si sposta nella parte alta di Montecastrilli, ovvero nel conosciuto quartiere di Sant’Egidio dove da ieri (24 agosto) sino a lunedì 2 settembre si svolgerà la 37esima edizione della Sagra della Cresciola e la 22esima edizione della festa delle Tagliatelle della Trebbiatura, entrambe organizzate dall’Associazione Festa Sant’Egidio. L’edizione di quest’anno prevede diverse novità, la prima delle quali è il cambio al vertice dell’Associazione: il nuovo presidente è infatti Valter Manzini, già a capo della Pro Loco di Montecastrilli. Abbiamo deciso di fare due chiacchiere insieme a lui per farci raccontare qualcosa in merito alle novità di quest’anno.

Il gruppo dei camerieri guidato da Silvia e Claudio Balbini (seduti davanti)
Valter Manzini

Allora Walter, come mai hai deciso di tuffarti in questa nuova avventura?

Questa decisione è data dal fatto la festa di Sant’Egidio inizia ad essere una festa “storica” per i molti eventi e portata avanti da personaggi storici di Sant’Egidio e questi ultimi, purtroppo per l’età, stanno cominciando a lasciare un po’ le redini ed era brutto non far continuare questa festa che, a mio parere, è una bellissima manifestazione. Si è quindi deciso con i giovani di provare a portare avanti questa attività.

Ci sono innanzitutto delle novità a livello di menù

Ci sono delle piccole modifiche, direi delle integrazioni. Il menù è già di per sé ricco ed ha avuto degli ottimi risconti. Si tratta di un menù che alla gente già piace: sono piccole modifiche inserite per invogliare maggiormente i clienti a venire in Taverna, oltre a far tornare nuovamente i nostri fedelissimi che sono già moltissimi. Abbiamo introdotto il ragù bianco di carne chianina fra i primi ed abbiamo cambiato un dolce inserendo un dessert che ritorna all’origine, essendo composto da prodotti di casa contadina: si tratta di una cheesecake realizzata con ricotta e yogurt biologico. La guarnizione sarà a scelta del cliente: topping al cioccolato o marmellate.

A livello di spettacoli si prosegue sul filo della tradizione: musica, comicità e fuochi d’artificio

Abbiamo mantenuto, per il 90% delle serate, gli spettacoli di ballo ad ingresso libero. In una delle dieci sere, invece, ci sarà il gruppo comico spoletino delle Pere Cotogne, con il loro nuovo live tour.

Sarà poi effettuata una lotteria molto particolare la sera di lunedì 26: come mai avete deciso di assegnare questo genere di premio?

Abbiamo deciso di assegnare come premio un giro in elicottero dato che non tutti quanti hanno la possibilità, durante la loro vita, di effettuare un giro in elicottero. Oltre alle classiche lotterie serali con in premio i prodotti di eccellenza del nostro territorio, quindi, abbiamo cercato di dare un “quid” in più con questo giro in elicottero.

Quali sono le tue previsioni per questa tua prima edizione da presidente dopo aver collaborato molti anni?

Io spero di mantenere i numeri e le adesioni che ci sono state nelle scorse edizioni. Purtroppo stiamo vendendo che nell’ambito delle Sagre si sta avendo un piccolo calo: io spero comunque di rimanere nei numeri che si sono avuti negli scorsi anni. Spero che la gente ci creda ancora in noi.

Musica e spettacolo Numerosi, come sempre, gli eventi di carattere musicale: si balla con le migliori orchestre di liscio. Da segnalare la presenza, nella serata di lunedì 26 agosto, dell’Orchestra Spettacolo di Daniele Tarantino, fratello di Matteo: si tratta di una delle band di liscio più conosciute a livello nazionale. Immancabile, da tradizione, la serata dedicata alla comicità: martedì 27 sarà infatti presente il gruppo comico spoletino delle Pere Cotogne. La figura del Santo, a cui è dedicata la via, sarà omaggiata dagli scenografici fuochi di artificio che si terranno nella sera di domenica 1° settembre, giorno di Sant’Egidio.

Il programma della manifestazione

Le proposte enogastronomiche Ricco e variegato il menù della Taverna del Contadino: si parte con l’antipasto all’italiana, all’interno del quale si potranno trovare affettati e formaggi misti, i crostini e le due novità inserite quest’anno, ovvero il rotolo di frittata e la pizza con la mortadella. Presente poi il poker di bruschette guarnite con ceci, pomodori, zucchine e melanzane. Il pasto degli ospiti della Taverna prosegue poi con i primi: ad affiancare le tagliatelle della trebbiatura (sugo di interiora di pollo) e gli gnocchi al castrato si troveranno le nuove trofie condite con un ragù bianco di carne chianina. I secondi piatti di carne prevedono lo scottadito di vitella, lo scottadito di agnello e il “capofila” stinco di maiale arrosto con le patate. Presente obbligatoriamente la torta al testo da farcire con salsicce, prosciutto, formaggio e verdura. Da quest’anno sarà presente anche la barbazza come affettato con il quale farcire la propria torta al testo. Il pasto si conclude con i classici dolcetti con il vinsanto oppure con la nuova Cheesecake alla contadina. Per i più golosi, infine, immancabile il passaggio allo stand delle Cresciole, dove potrete trovare il celebre pezzo di pasta fritta in versione dolce (zucchero, nutella), salata (sale, mortadella) oppure neutra. In chiusura, infine, all’interno della Taverna sarà presente uno stand di spillatura della birra curato dai Birra Bro, birrificio artigianale ternano produttore di birre “vive” ad alta fermentazione, non filtrate, non pastorizzate, senza conservanti e rifermentate in bottiglia con i loro lieviti ancora vitali. Tutto ciò sarà possibile trovarlo a Sant’Egidio di Montecastrilli fino a lunedì 2 settembre prossimo.

Sotto una galleria fotografica contenente altre foto della Festa di Sant’Egidio di Montecastrilli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *