Provincia di Terni

Le scuole di Narni e Giove partecipano alla giornata mondiale contro la violenza sulle donne

618

NARNI – 22 novembre – Anche le scuole superiori parteciperanno alle iniziative in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Ne dà notizia l’amministrazione comunale che ha stilato un programma di attività da svolgere al polo scolastico dello Scalo. Al liceo Gandhi alle 9.00 Laura Scanu parlerà del suo libro “Il dolore del tiglio”, mentre alle 11 in sala del Consiglio comunale ci sarà l’assegnazione del premio alla migliore tesi di laurea sul tema della violenza sulle donne accompagnata da letture a cura delle studentesse del corso di laurea in Scienze per l’investigazione e la sicurezza e delle lettrici dell’Università della Terza Età.

Nel corso dell’incontro verrà offerto un omaggio artigianale realizzato dal centro diurno disabili “Il Faro”. Le attività commerciali allestiranno infine una mostra itinerante di foto a cura delle studentesse universitarie. “Invitiamo i cittadini – dice il Comune – ad aderire ad un’ora di completo silenzio sul web dalle ore 13,00 alle ore 14,00”.  (ptn 849/17   11.30)

 Giove, Giornata mondiale contro violenza su donne: Due giorni di iniziative, anche fontana pubblica illuminata di rosa / GIOVE – 22 novembre – Partono venerdì le iniziative di Giove per aderire alla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Alle 21 alla sala conferenze verrà rappresentata “Marilyn” con Federica Bassetti e sarà aperta la mostra “Essere una donna” con stampe dedicate a donne che si sono distinte per le loro lotte nel far valere i propri diritti. A seguire una riflessione con gli interventi degli amministratori comunali e della consigliera provinciale per le Pari opportunità Maria Teresa di Lernia.

La serata si concluderà con la proiezione dello spot “Fuori dalla paura” realizzato da Mister Om e dagli allievi del laboratorio SpazioFabbricaLab di Lugnano in Teverina. Venerdì e sabato, durante la sera, la fontana dei giardini pubblici sarà illuminata di rosa e addobbata con nastri rossi. L’iniziativa è stata organizzata da Comune, biblioteca comunale “Dante Alighieri” e associazione Berti Marini. “Giove intende offrire il suo contributo in questa giornata che accende i riflettori su un problema purtroppo di grande attualità – affermano il sindaco, Alvaro Parca, e la vicesindaco con delega alla cultura, Elisabetta Pevarello – e lo fa coniugando momenti di spettacolo con spunti di riflessione sul tema.

La fontana dei giardini pubblici, che è ormai divenuta un simbolo in diversi appuntamenti, verrà illuminata e addobbata con il colore rosso quale monito contro la lunga scia di sangue che i troppi crimini contro le donne hanno tracciato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *