Lumi4innovation, la chiave per il cambiamento arriva dall’energia rinnovabile

Le energie rinnovabili sono uno dei punti chiave dell’attività di Lumi4innovation. Piano piano, sta prendendo piede, un’ampia cassa di risonanza alle realtà più innovative nell’ambito della  domotica, dell’eHealth, e dell’Internet Of Things. Tutto questo partendo dal presupposto che il mondo cambia rapidamente e c’è bisogno sempre di più di nuovi strumenti per stare al passo con i tempi.

L’energia rinnovabile

Si parla sempre più spesso di efficientamento energetico negli edifici, ovvero l’obiettivo di avere nel 2050  un patrimonio edilizio a chilometro 0.Sotto questo aspetto, Lumi4innovation promuove e sviluppa una filiera di sistemi e competenze a livello industriale che permettono un grande risparmio di energia, con costi minori per gli utenti.

Integrazione tecnologica

Fondamentale, allora, diventa l’integrazione tecnologica: tutti gli ‘attori’ devono far diventare il processo dinamico, e non statico, per permettere al raggiungimento dei target fissati per il 2050, ovvero la decarbonizzazione.  Un altro tema importante riguarda le utility. Gli utenti, fin da adesso hanno la possibilità di passare dalla fornitura di energia a quella di servizi e questo rappresenta un grande vantaggio, che va sfruttato.

Grandi investimenti

I soldi servono soprattutto per trasformare un parco immobiliare da altamente energivoro a efficiente. E’ chiaro che bisogna focalizzare l’attenzione su degli ‘step’, ovvero dei piccoli progetti che possano essere in grado di monitorare i consumi energetici degli edifici. Il risultato, infatti, è quello di avere una banca dati il più attendibile possibile, per poi elaborare una strategia efficace di riduzione dei consumi, non solo negli edifici energivori ma anche in quelli NZEB (quelli efficienti dal punto di vista energetico).

Internet of things

Ecco che allora torna in ballo questo concetto, ovvero una possibile evoluzione dell’uso della rete. Oggetti connessi tra di loro, che si definiscono smart objects (oggetti intelligenti) in quanto hanno capacità di elaborare, localizzarsi, identificarsi e interagire con l’ambiente esterno.

La casa intelligente

Avere a disposizione interfacce utente (pulsanti, telecomandi, touch screen, riconoscimento vocale) che invano comandi e ricevono informazioni con un sistema di controllo, basato su un’unità computerizzata centrale oppure su un sistema di intelligenza distribuita, non è più un’utopia. Ad esempio, si può pensare ad accensioni multiple o automatiche di luci, oppure autospegnimento delle stesse quando viene riconosciuta dai sistemi una prolungata assenza dell’utente.

Il cittadino ‘fautore’ del cambiamento

Ma tutto dipende dal cittadino: cambiare mentalità e aprirsi alle nuove tecnologie è alla base del ragionamento che porta verso a un reale efficientamento energetico. Lumi4innovation favorisce e sviluppa questi tipi di percorsi a livello nazionale ed è a disposizioni di tutti coloro che vogliono intraprendere la strada che porta al successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *