“Non molliamo e ce la faremo” I messaggi di Matttarella ai terremotati La rassegna stampa di oggi dei quotidiani locali

245

rassegnastampa“Non molliamo. Il presidente Mattarella tra gli sfollati di Norcia e Preci” afferma la ‘Nazione Umbria’ in prima pagina. Altri due titoli sul giornale, sempre in prima pagina, uno in alto: ”Perseguita l’amante e l’ex moglie. Due donne terrorizzate nel giorno contro le violenze. Doppia denuncia per un imprenditore”. E ancora in basso: “Scatta la nuova offensiva allo spaccio. Pusher arrestati dalla Polizia. Il Questore: Hanno ruoli intercambiabili”: tutto questo è riferito alla situazione che si vive a Perugia.

Le news dei quotidiani locali cartacei e on line
Le news dei quotidiani locali cartacei e on line

Messaggio diverso, ma titolo incentrato sempre sulla visita del presidente della Repubblica Mattarella, sul ‘Corriere dell’Umbria’ di oggi: “Ce la faremo” con la foto del Capo dello Stato in primo piano. A sinistra, si legge: “Piccole e grandi aziende a confronto per migliorare il ‘Sistema Umbria’. Successo per l’Expo di Confindustria a Bastia”. Due approfondimenti da segnalare sul quotidiano diretto da Anna Mossuto. A pagina 47 ecco questo bell’articolo firmato da Simona Maggi riferito a Terni: “Pochi soldi e tanta cultura. Bilancio positivo per il festival Popoli e religioni: presenze raddoppiate rispetto alle scorse edizioni”. Girando foglio si può notare: “La Valnerina ternana reagisce alla paura post terremoto. Operatori e istituzioni insieme per richiamare i turisti”

Infine, il ‘Messaggero Umbria’ che sceglie un’apertura diversa: “Terremoto, corsa all’assicurazione. Effetto del sisma e della paura, tante richieste alle agenzie per tutelarsi contro i danni delle catastrofi naturali. Alcune compagnie bloccano nuovi contratti nelle zone dell’epicentro”: l’articolo completo si trova a pagina 52. Altra  news in prima pagina:”Eroina e cocaina davanti alla scuola, stroncato maxi giro, presi in 27. Il questore di Perugia: “Spaccio anomalo, ma contrasto sempre più incisivo”. In basso ecco un altro titolo: “Tesori etruschi in casa come fermacarte”: il fatto è accaduto nel capoluogo di regione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *