Nozze d’argento per la Sagra dell’Anatra di Montecastrilli

Torna a “starnazzare”, dal 14 al 23 agosto, l’anatra della festa organizzata dalla Polisportiva A.M.C. ’98

Montecastrilli – 16 agosto 2019 – Era il 1995 quando la prima porzione di anatra arrosto con patate veniva sfornata dai produttivi forni del campo sportivo in via della Resistenza a Montecastrilli. Oggi, 25 edizioni dopo, nulla è cambiato nella qualità e nel gusto dei piatti: è solo passato un po’ di tempo. Stiamo ovviamente parlando di “Sotto le Stelle di Montecastrilli” e della relativa Sagra dell’Anatra che quest’anno tagliano il traguardo delle nozze d’argento. Per parlare di questo e di altro abbiamo voluto ascoltare la voce di Walter Parisse, presidente della Polisportiva Dilettantistica A.M.C. ’98, la quale organizza e porta a compimento lo svolgimento della manifestazione.

La “banda” dei camerieri della 25esima edizione, capitanati da Leonardo Parisse (al centro in maglietta nera)
Walter Parisse

Allora Walter, la Sagra dell’Anatra festeggia quest’anno le sue nozze d’argento: vi sareste mai aspettati di giungere a questo traguardo? Si è rafforzata poi, con gli anni, la collaborazione con la Pro Loco di Montecastrilli?

Non ci saremmo aspettati di arrivare a questo traguardo: si parte sempre con tanto entusiasmo e con un po’ di incoscienza e nessuno di noi che ha iniziato questa avventura pensava minimamente che potesse durare così tanto. Si parte ed anno per anno le cose poi vanno avanti. Negli ultimi anni si è andata poi rafforzando, come da te sottolineato, la collaborazione con la Pro Loco Montecastrilli, anche perché loro componenti hanno parenti (figli, nipoti) che giocano a calcio con l’A..M.C. ’98 o sono amici di nostri collaboratori. Questa unione si è poi consolidata nel tempo anche grazie alla Sagra della Chianina, la quale si svolge anch’essa presso gli impianti sportivi.

Per quello che riguarda la festa dello scorso anno il tempo non è stato molto benevolo…

No: ha indubbiamente fatto freddo, ma nonostante tutto ci siamo difesi abbastanza bene e quest’anno cerchiamo di tornare a riprenderci il maltolto grazie a del bel tempo ed alte temperature. Fatto ciò il resto spetta solamente a noi con buon cibo, buon bere e buon ballo, cercando così di attirare il maggior numero di persone dal comprensorio della provincia di Terni.

Oltre ad un’ottima proposta di ballo liscio quest’anno c’è stato un maggior investimento anche sul programma del Rock & Duck

Sì, e si tratta di un premio per i ragazzi dell’organizzazione che sino ad ora hanno lavorato bene: è stata infatti una escalation in positivo. Rock & Duck si inserisce a pieno nel contesto della Sagra ed anche lì speriamo di recuperare economicamente grazie ad un ottimo lavoro dei ragazzi che vi collaborano e di un afflusso importante di pubblico. Resta poi comunque una eccellente alternativa per coloro che non amano il ballo liscio.

In merito alla sicurezza non è cambiato nulla

No. Si tratta sempre e comunque di norme onerose che vanno rispettate in maniera pedissequa, altrimenti vi è il serio rischio di non partire con la festa.

Cosa vi aspettate per questa edizione 2019 della Sagra dell’Anatra?

Ci aspettiamo un enorme afflusso di pubblico, sperando di accontentarlo tutto. Noi ce la mettiamo tutta: si tratta di un’organizzazione ormai collaudata anche grazie ad un numero molto elevato di collaboratori. Siamo qualitativamente organizzati per garantire un’alta qualità del servizio al pubblico pagante e ciò rimane un nostro marchio di fabbrica.

Musica e spettacolo Presso la pista da ballo degli impianti sportivi di Montecastrilli, a partire dalle ore 21:30 circa, si balla con alcuni dei migliori complessi di liscio delle nostre zone. Attesissima la serata di mercoledì 21 agosto prossimo, quando si esibirà il complesso di Manuel Malanotte. L’orchestra del Maestro Malanotte, originario di Pantalla, ha riscosso sempre più successo nell’ultimo anno, uscendo anche dai confini della nostra regione.

Per i più giovani Per i non amanti del liscio e per i più giovani, dal 16 al 23 agosto (ad esclusione del 19) sarà presente “Rock & Duck”, manifestazione dedicata alla birra ed alla musica di diversi generi: folk, rock, pop, reggae. I concerti si svolgeranno a partire dalle ore 23 circa presso la Piazzetta del Comune di Montecastrilli. Da sottolineare la presenza degli Inna Cantina Sound (17 agosto), gruppo di Roma che propone musica reggae-ska-raggamuffin, e dei KuTso (23 agosto), gruppo pop classificatosi al secondo posto con il brano “Elisa” nella sezione “Nuove Proposte” del Festival di Sanremo 2015. Per i fegati più forti, invece, martedì 20 agosto si terrà il torneo di BeerPong.

Enogastronomia A farla da padrone resterà comunque la parte enogastronomica, con tutti prodotti provenienti da filiera italiana garantita. La cena ha inizio con l’antipasto sotto le stelle o con i crostini misti, all’interno dei quali sono presenti anche il salame e lo speck d’anatra. Si prosegue poi con le pappardelle al sugo d’anatra o con i picchiarelli all’arrabbiata. Nei secondi l’anatra viene proposta in due versioni: la classica arrosto con patate oppure quella alla casareccia, ovvero cotta in padella con il sugo di pomodoro e gli odori e poi servita con due fettine di polenta. Non manca poi la tipica torta al testo farcita umbra, da riempire con prosciutto, formaggio, salsicce e verdura. Per concludere il pasto, i dolci preparati dalle sapienti mani di Rita Mancini della Pasticceria “La Soave”: panna cotta al cioccolato o ai frutti di bosco oppure un semifreddo ai gusti limone o cioccolato. Quello al cioccolato reca i colori della A.M.C. ’98: bianco (la panna), rosso (biscotto di decorazione) e verde (colore della coppetta). Tutto ciò vi aspetta a Montecastrilli dal 14 al 23 agosto.

Sotto una galleria contenente alcune foto inerenti le proposte eno-gastronomiche della Taverna

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *