Territorio

Pippinaccio chiude il carnevale di Avigliano Paola Contili: "Sono soddisfatta, ora si guarda futuro"

1.047

Il  fantoccio ‘Pippinaccio’ dato alle fiamme in piazza Piave ha chiuso le iniziative del ‘Trionfo del Carnevale’ edizione 2017.

A questo punto diventa inevitabile trarre dei bilanci, e la persona giusta sicuramente è il direttore artistico Paola Contili che sottolinea: “Tanto pubblico durante le serate dell’Osteria della Peppa in teatro dal 24 al 26 febbraio, la gente ha partecipato agli eventi in maniera esemplare, manifestando un forte interesse”. Come evidenziato, applausi a scena aperta per gli attori che hanno portato in scena la commedia di Goldoni, facendo diventare protagoniste le maschere umbre. Accanto a questo, non è mancata l’originalità: domenica 27 febbraio 2017 c’è stata l’idea di portare una limousine in paese con dentro la maschera del presidente americano Donald Trump accompagnata dalla sua consorte Melania: un successo strepitoso. Per non dimenticare i rioni del paese che hanno fatto la loro parte, con i carri e le maschere a tema create. Quelli di Sant’Egidio si erano ispirati all’antica Scozia, una sorta di ‘Highlander’, mentre Castelluzzo proponeva una rappresentazione di Peter Pan e Capitan Uncino, Pian dell’Ara dava risalto a Biancaneve e i Sette Nani, ed infine Madonna delle Grazie dava risalto ai contadini e ai nobili di tanti anni fa. I rioni erano accompagnati dalle Maschere Umbre: Rosalinda stava con Pian dell’Ara, Nasotorto con Madonna delle Grazie, Chicchiricchella con Castelluzzo ed infine Nasoacciaccato con Sant’Egidio. Battaglia dei rioni, ma nel senso buono del termine, ovvero a suon di urla e canti per festeggiare il Carnevale 2017. C’erano i tanti paesani che erano venuti in massa a seguire l’evento, e quindi bisognava accontentarli in tutto e per tutto: esperimento riuscito con successo. Alla fine, pergamene per tutti da parte degli organizzatori.

Per arrivare alla data di oggi, martedì 28 febbraio 2017, quando sono arrivati ad Avigliano dal Piemonte tre maschere, ovvero Buscaja, la Bella Antilla e Monsù Freisa: “Li abbiamo portati a visitare il nostro territorio e sono rimasti entusiasti – conferma Paola Contili – e poi nel pomeriggio hanno intrattenuto grandi e piccini”

Proprio così, c’era gente per le vie del paese (da vedere anche il video sopra in cui parla al microfono il presidente della Pro Loco Mirko Venturi, davanti a lui le maschere piemontesi, il banditore Flavio Franchini e Averaldo II° il re del Carnevale), quando il fantoccio ‘Pippinaccio’ nel pomeriggio andava in giro, per arrivare fino a piazza Piave intorno alle 18. Come detto le maschere piemontesi, e poi Averaldo II° il re del Carnevale di Avigliano del 2017, il banditore Flavio Franchini erano presenti.. Il sovrano ha dato fuoco al fantoccio Pimpinaccio,e questa mossa ha sancito la fine dei festeggiamenti. Appuntamento sicuramente all’anno prossimo.

Paola Contili, esausta ma felice: “Ringrazio tutte le associazioni che hanno collaborato, in primis i Ragazzi della Notte Bianca, e poi la Pro Loco, Flavio Franchini”

Una notizia interessante nel finale di questo pezzo: “Abbiamo ricevuto attestati di stima da ogni dove per l’Osteria de la Peppa, l’obiettivo adesso è quello di ripetere questo spettacolo in altri palcoscenici”. Cosa davvero molto attraente, che però va approfondita. Il sottoscritto è in grado di farlo, e nei prossimi giorni scriverà un altro pezzo sull’argomento.

Chiudo con un concetto che sicuramente ho ripetuto più volte ma mai in questa occasione va ribadito. Il proverbio dice ‘l’unione fa la forza’ e si addice al ‘Trionfo del Carnevale’. Associazioni di volontariato che si mettono insieme e lavorano per organizzare eventi di questa caratura: standing ovation!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *