Real Avigliano, l’orgoglio di un intero paese: ancora una stagione straordinaria

AVIGLIANO UMBRO – 30 aprile 2019 -Chi l’avrebbe mai detto. La Real Avigliano, partita con l’obiettivo di una tranquilla salvezza, ha chiuso il campionato al sesto posto in classifica, a quota 42 punti (nella foto sotto, la graduatoria completa).

Aviglianese Al di là dei numeri, che parlano anche di 43 gol fatti e 36 subiti, quello che conta è vedere che nella squadra di Carlone si parla sempre più aviglianese. Aviglianese come Paolo e Francesco Conti, aviglianese come il terzino Jacopo Pelini,  aviglianese come il difensore Nicolò Piacenti, aviglianese come il centrocampista Cristian Brunetti, e come l’attaccante Marco Cibocchi. Senza pensare poi agli altri giocatori della rosa, ormai tutti stabilmente ad Avigliano da diversi anni. Mi riferisco ai difensori Vichi e Capaldini, al centrocampista Manetti all’attaccante Valeri: tutti esempi per i più giovani.

Società e mister Carlone Dietro a tutto questo c’è un lavoro ‘certosino’ della società del presidente Emilliano Brunetti, sempre alla ricerca di giovani promettenti che possano dare una mano, ma che abbiano una caratteristica, ovvero essere del territorio. Il ‘deus et machina’ di tutto questo è Massimo Carlone. Come Emanuele Conti lo ha fatto con il kettlebell, il tecnico ha creato un ‘movimento’, non solo con la prima squadra. Sta facendo crescere i ragazzi di Avigliano in Prima Categoria, ed è uno dei ‘motori’ del settore giovanile. Per un paese come il nostro, avere un vivaio di ragazzi è motivo di orgoglio.

Piaceri e dispiaceri L’unica nota negativa della stagione è sicuramente quella di aver perso i due derby (andata e ritorno) con il Castello. E poi vedere il team di Carlone davanti anche al Colonia partito con obiettivi ben diversi rispetto all’Avigliano, fa enormemente piacere.

Si guarda avanti Detto questo, c’è da programmare una stagione, la prossima, anche se questa deve finire degnamente per il settore giovanile e per la Real Avigliano.Le squadre di ragazzi parteciperanno ai tornei e poi ci sarà la chiusura con la Festa dello Sport,  con in primis il memorial ‘Andrea e Riccardo’ giunto alla sua quinta edizione ( e che si svolgerà dal 25 maggio al 6 giugno di quest’anno): l’impianto sportivo di Avigliano, sarà  il ‘fulcro’ di numerose attività sportive.

Un pensiero riguardo “Real Avigliano, l’orgoglio di un intero paese: ancora una stagione straordinaria

  • Aprile 30, 2019 in 7:45 am
    Permalink

    Bravi! È importante lo spirito di squadra e la creazione di un gruppo solidale e coeso in grado di raggiungere risultati di tutto rispetto! Complimenti!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *