Sport

Weekend da applausi per l’Umbria Ktc. Atleti in primo piano alle qualifiche per i campionati di Pesistica, la gioia di Emanuele Conti

862

Si sono svolti ad Ariccia (RM) Domenica 19 Novembre 2017 le qualifiche regionali per i campionati italiani di Pesistica Olimpica 2017 dalla Federazione Italiana Pesistica del Coni. La pesistica o sollevamento pesi, è una disciplina olimpionica che prevede di sollevare il maggior peso in una singola ripetizione in due esercizi: lo strappo e lo slancio.

Nonostante questa disciplina esista sin dalle prime edizioni delle olimpiadi e l’Italia vanti degli atleti di eccellenza internazionale, in Umbria è ancora poco praticata.

Umbria Ktc protagonista nel Lazio La Umbria KTC,  è riuscita a portare in gara un delegazione di 5 atleti, ospiti del comitato regionale Lazio che ha organizzato la gara.Per la rappresentativa umbra hanno preso parte alla gara  Jlenia Mariani, nella duplice veste di accompagnatore e atleta, Giulio Morelli, alla sue seconda partecipazione dopo quella del 2014, Laura Buia, di Collelungo di Baschi e due  under 18, Pierluigi Falconi e Andrea Rinaldi, entrambi di Montecastrilli.

 

Questi i risultati conseguiti dai singoli atleti,  nella foto a sinistra:

STRAPPO SLANCIO
LAURA BUIA 24 kg 33 kg
PIERLUIGI FALCONI 35 kg 40 kg
JLENIA MARIANI 32 kg 37 kg
 GIULIO MORELLI 52 kg 72 kg
ANDREA RINALDI 30 kg 32 kg

 

 

La gioia del presidente dell’Umbria Ktc  Queste le parole di Emanuele Conti :“Sono molto soddisfatto, non tanto per i risultati agonistici che sono quelli di ragazzi alla prima esibizione dopo poco tempo di allenamento, ma piuttosto per il fatto che siamo riusciti a portare in gara un buon numero di atleti, che avrebbero dovuto essere di più (dovevano prendervi parte anche Paolo Gagliardi e Riccardi Francesco, entrambi under 18) e soprattutto che la maggior parte siano minorenni, segno che i giovani si stanno avvicinando a questo sport, in cui fino ad oggi i pregiudizi infondati lo hanno reso volenti o nolenti impopolare.La spiegazione di tutto ciò è sempre nella mancanza di una cultura sportiva di base in Italia; si confonde troppo spesso il bodybuilding con la pesistica olimpica o anche da un punto di vista dell’età in cui la si pratica, ancora in molti pensano che i pesi facciano male alla crescita dei ragazzi.

Si ragiona ancora per luoghi comuni, senza una reale conoscenza della materia.Basterebbe conoscere la bibliografia scientifica a riguardo e farsi un giro alle gare per capire che un razionale allenamento con i sovraccarichi giova alla salute dei ragazzi e li fa crescere più sani e forti, evitando anche molti problemi posturali che affliggono tali fasce di età.Da un punto di vista degli infortuni la statistica è evidente, la pesistica ha un’incidenza molto più bassa rispetto a sport come il calcio, il basket o la pallavolo, in cui lesioni ai legamenti o fratture agli arti sono all’ordine del giorno, anche per via di carenze dei ragazzi in termini di preparazione fisica.

Fino ad oggi la Umbria KTC da un punto di vista agonistico era solo Kettlebell lifting, tutto questo per motivi semplicemente logistici e di attrezzature.Con la realizzazione dei nuovi locali in vocabolo Rena ora abbiamo la possibilità di allenarci in una sala pesi dotata di pedane e bilancieri olimpici.

Cercherò quindi di dare slancio e rilevanza anche alla pesistica olimpica, cercando di coinvolgere quanti più ragazzi possibili, per avvicinarli a questa disciplina sportiva che richiede impegno e dedizione, crea fisici forti e ben strutturati, oltre a far capire come nel caso dei tre ragazzi di Montecastrilli che lo “sport dei pesi” non è quello che comunemente si fa nelle palestre commerciali, in cui ci si guarda allo specchio tra un macchinario e l’altro, ma quello in cui si impara a sollevare un bilanciere sopra la testa con una tecnica adeguata.”

Ginnaste  dell’Umbria KTC al seminario di Marsciano Sempre a riguardo del settore giovanile della Umbria KTC va segnalata la partecipazione da parte di tre giovanissime ginnaste al seminario tecnico della Federazione Italiana Ginnastica tenuto da Angelica Mariotti tenutosi Sabato 18 Novembre a  Bastardo.

La rappresentativa era composta da Ginevra Tomassini, Chiara Sensini e Maddalena Pica, guidate dall’istruttrice Giulia Reggi.Dopo la grande partecipazione in termini di iscrizioni (42 quest’anno), le qualifiche ai campionati nazionali per due anni consecutivi, ecco un altro tassello importante per la crescita tecnica di queste giovani talenti in erba.

(si ringrazia Emanuele Conti)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *