Passato e presente

2 giugno 1946: nasce la Repubblica La storia

214

Avigliano Umbro- 2 Giugno 2024 , a distanza di ben 78 anni oggi il paese celebra forse  l’ evento più importante della nostra storia:  la nascita della Repubblica. Già dal 1949 questa data venne inserita come il giorno di questa ricorrenza e poi stabilita definitamente nel 2001 su volere dell’allora presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

LA COSTITUZIONE da quel giorno è nato un sistema democratico di tipo parlamentare basato cioè sulla responsabilità del governo , nel suo potere esecutivo, di fronte ai rappresentanti del popolo divisi in camera dei deputati e dei senatori. Si  diede ruolo centrale al  parlamento per evitare che il presidente del consiglio assumesse troppo potere , come era avvenuto durante il fascismo , così da essere vincolato alla fiducia espressa dalle due camere.

I PRINCIPI fondamentali furono due contenuti sociali quali il diritto al lavoro e la limitazione del diritto di proprietà in nome del bene comune. Inoltre,  solo il carattere compromissorio ha reso possibile la nascita della Costituzione perché se non ci fosse stato l’ accordo tra la cultura politica della sinistra e le forze democristiane probabilmente non avremmo avuto una svolta del genere.

OGGI nel tempo questa giornata prevede un cerimoniale: l’ alzabandiera del tricolore nazionale poi  il presidente della Repubblica depone una corona di alloro davanti all’ altare della Patria dove si trova la statua del Milite ignoto ( un soldato caduto al fronte durante la prima guerra mondiale). A concludere ai Fori imperiali c’ è una grande sfilata delle più alte cariche dello stato e di tutte le istituzioni che devono garantire la sicurezza. Questa giornata è per noi importante perché non  dimentichiamo quante lotte , quanti morti sono caduti per la libertà e proprio in nome della libertà dobbiamo difendere le istituzioni democratiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *