Cronaca

Crolla l’intonaco della chiesa di Dunarobba I volontari della Cri di Avigliano a Preci per dare aiuto ai terremotati

666

La forte scossa di terremoto di oggi delle ore 7,40 di magnitudo 6.5 della scala Richter ha provocato gravi danni alla chiesa della frazione di Dunarobba.chiesa-dunarobba

 

 

Come si può vedere nella foto a sinistra, è caduto un pezzo di intonaco, e per questo motivo l’edificio religioso è stato chiuso e dichiarato inagibile.

 

 

 

 

 

 

chiesa-dunarobba-5

 

 

Presenti sul posto il sindaco di Avigliano Umbro Luciano Conti e il presidente della Cri di Avigliano Umbro (nella foto a sinistra), che hanno verificato la situazione.

 

 

 

 

 

messa-di-aviglianoTanta paura tra popolazione, che è scesa in strada. A scopo precauzionale, ad Avigliano Umbro, così come nelle altre frazioni del Comune, le messe domenicali sono state officiate all’aperto. In particolare, ad Avigliano Umbro, il catechismo e la celebrazione religiosa, sono state realizzate nel centro storico, nei pressi di Piazza Piave (come si vede nella foto a sinistra).

Non si rivelano danni particolari alle chiese di Santa Restituta, Sismano e Toscolano. Il Sindaco d Luciano Conti, da stamattina, dopo la forte scossa, a stretto contatto con la Protezione Civile e la Croce Rossa di Avigliano Umbro, sta facendo dei sopralluoghi su tutto il territorio di Avigliano per verificare la situazione.

 

 

 

La partita di calcio tra Real Avigliano e Bacigalupo valida per il campionato di Prima Categoria, in programma oggi pomeriggio alle ore 14, 30 presso il campo sportivo di Avigliano Umbro, è stata ufficialmente rinviata su richiesta della società spoletina.

Dalle 5 di ieri, inoltre, uomini e mezzi della Cri sono partiti per Preci, con l’intento di  per garantire l’assistenza sanitaria alla popolazione colpita dal terremoto, che non ha più la casa e che non vuole più lasciare il paese e che continua dormire in macchina.

I volontari saranno impegnati nel paese umbro fino a domenica prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *