Sport

Iron Man esiste e solleva 20 tonnellate in un’ora Altra impresa da ricordare di Emanuele Conti

639

“Allora Iron Man esiste” ! Questa l’esclamazione di uno dei presenti a Turbigo sabato scorso, per descrivere l’impresa di Emanuele Conti

L’atleta dell’Umbria Ktc, infatti, dopo aver vinto la medaglia d’argento ai mondiali nelle maratone di kettlebell  che si sono svolti lo scorso dicembre a Sonderbong in Danimarca (https://www.aviglianonews.it/emanuele-conti-vice-campione-mondiale-delle-maratone-di-kettlebell/), si è laureato campione italiano sempre nelle maratone di ketllebell lifiting.

Una differenza però c’è. Perché se in Danimarca, l’atleta dell’Umbria Ktc aveva sollevato un kettlebell da 24 kg ( come previsto dal regolamento), questa volta lo ha fatto usandone uno da 32 kg (e questo è possibile in quanto esiste la serie A professionistica prevista per i campionati italiani di kettlebell lifting), ed era l’unico degli atleti in gara a cimentarsi nella maratona con questo peso, mentre gli concorrenti hanno optato per kettlbell con pesi inferiori.

La gara si è svolta sabato 10 giugno 2017 all’aperto nella piazza di Turbigo in Lombardia alle ore 22. Un’impresa realizzata in condizioni climatiche difficoltose. Era tanto caldo, e inoltre il  pavimento era differente rispetto a una palestra con le pedane tradizionali, nelle quali normalmente ci sono queste competizioni.

Emanuele Conti non si è di certo perso d’animo, sfoderando una super prestazione. Con 634 ripetizioni in un’ora, infatti, è arrivato vicino alle 700 totali che consentono di diventare ‘Master Sport’.

La premiazione  A sinistra, il maestro Oleh Hilika, al centro Emanuele Conti e poi il sindaco di Turbigo

“Un grande risultato – commenta Conti – più bello di quello in Danimarca. Anche perché non avevo preparato questa competizione, e poi mi ha fatto piacere che tanta gente mi ha incitato durante la gara. Alla fine, sono stato premiato dal sindaco di Turbigo che mi ha ringraziato”

L’impresa non è altro che il coronamento di un percorso che l’atleta dell’Umbria Ktc sta portando avanti da diversi anni.

Emanuele Conti, infatti, con le sue gesta è riuscito a coinvolgere nel corso di questi anni sempre più persone alla pratica di questo sport. Avigliano, praticamente è diventato uno dei luoghi in cui il kettlebell coinvolge sempre di più giovani, uomini e donne. L’Umbria Ktc, infatti, vanta oltre 300 tesserati. Un seguito che sta aumentando a livello nazionale e regionale: per tutti l’esempio da seguire è il neo campione italiano delle maratone di kettlebell.

L’attività di Emanuele Conti non si ferma qui. C’è da preparare la prossima gara del trofeo nazionale di Kettlebell in programma il 30 luglio 2017 nel paese in cui Emuanele è cresciuto, ovvero Avigliano Umbro.

Da segnalare, infine, che altri tre atleti umbri hanno partecipato ai mondiali di kettlbell di Turbigo, ovvero Gianluca Bernardini (un ragazzo cresciuto nell’Umbria Ktc), Alessio Martinelli e Serena Romanelli  gareggiando nelle serie B amatoriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *