La Casa Famiglia di Avigliano apre i cancelli e presenta a tutti ‘TessereperEssere’ Appuntamento per domani alle ore 10. Lo slogan: "La nostra comunità ha bisogno del nostro sapere far rete, c'è un filo invisibile che accomuna le nostre vite"

668

AVIGLIANO UMBRO – 23 maggio 2020 – Il progetto ‘Tesserepertessere’ diventa una realtà visibile dalla comunità aviglianese. Domani, infatti,  (domenica 24 maggio 2020) si aprono i cancelli della ‘Casa Famiglia’ di Avigliano.

Ecco il racconto degli educatori della ‘Casa Famiglia di Avigliano. Noi avevamo parlato di questa iniziativa lo scorso 22 marzo 2020 https://www.aviglianonews.it/coronavirus-i-gesti-bellissimi-che-danno-forti-speranze-ai-cittadini-per-il-futuro/

Lo slogan “Oggi più che mai la comunità ha bisogno del nostro saper fare rete. C’e’ un filo invisibile che accomuna le nostre vite in questi giorni di solitudine, per questo lanciamo questo progetto tessereperessere”Questo lo slogan con cui decidiamo di schierarci in piena pandemia, nato dall’esigenza di reiventare i nostri turni e le giornate dei nostri ospiti, il piano b.

Una grande scommessa Noi educatori siamo chiamati a dare riposte ai bisogni che emergono e far nascere nuove domande navigando sempre in mare aperto, non attraccando mai in nessun porto sicuro. Questa volta però la scommessa è stata grande. Direttamente proporzionale al bisogno che abbiamo sentito, quello di unione.

Un’idea artigiana Facciamo nostra l’idea di un’artigiana di un comune limitrofo e progettiamo. Sebbene i negozi fossero chiusi nel giro di poco, avevamo gomitoli su gomitoli pronti a prender vita dalle mani dei nostri utenti.

Il lancio del progetto on line Supportati dalla nostra coordinatrice, dal dirrettore tecnico della Coop Cipss di Narni Scalo lanciamo il progetto online, i social sono stati l’unico strumento utile per poter far sentire al territorio aviglianese che c’eravamo, che i nostri utenti abilissimi ad incassare colpi non li stavano lasciando soli.

La risposta sorprendente del territorio Sappiamo che ci sono mani sapienti di mamme, nonne, zie che aspettano di essere solo chiamate. Abbiamo creato una scatola, impermeabile, resistente alle intemperie meteorologiche e della pandemia legata saldamente al nostro cancello chiuso.Da li a pochissimo la risposta sorprendente del territorio, della comunità, delle istituzioni e del Comune di Avigliano Umbro, nostro fedele partner.

La rete cuore pulsante dell’iniziativa Oggi come chi esce da un lungo letargo lentamente torniamo ai nostri affetti, alle nostre routine, a quello che ci fa stare bene, alle certezze.Alcune più forti di prima. La rete. Cuore pulsante del lavoro sociale, nel nostro progetto “TESSEREPERESSERE” l’abbiamo vista, palesata, toccata, intrecciata, sfatta e rifatta…esattamente come l’avevamo fino ad ora immaginata. Solo che ha preso vita, talmente tanta che c’erano fili ovunque, maglie, ricami, pensieri, affetto, vicinanza nella lontananza, cioccolatini, emozione.

“Pronti ad aprire la casa famiglia”Abbiamo messo insieme tutto: siamo pronti ad aprire il cancello di “Casa Avigliano” domenica 24 Maggio alle ore 10, con fierezza e gratitudine vogliamo mostrare il prodotto finito, colore, bellezza e stupore, frutto di intense relazioni costruite nel nostro territorio in tanti anni di instancabile lavoro. Fili intrecciati, convergenti ad un unico grande obiettivo, tenere insieme, unire. “Il tutto è più della somma delle singole parti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *