Eventi

L’Osteria de la Peppa, un grande successo in memoria di Oliviero Piacenti Tutto esaurito per i tre giorni di spettacolo al teatro comunale

816

“L’Osteria de la Peppa” ed il suo strepitoso successo, applausi a scena aperta per l’opera ispirata da Goldoni, “rivisitata” ad hoc per le maschere umbre della commedia dell’arte. Stasera ultima replica con già il tutto esaurito.

Un’idea nata da Oliviero Piacenti, un grande uomo per il paese di Avigliano Umbro, la cui scomparsa ha messo a dura prova la realizzazione di un progetto, che è stato completato con grande successo dalla passione immensa di Paola Contili ed il suo staff. Nella prima e seconda serata, al teatro comunale di Avigliano, c’è stato il tutto esaurito in ogni ordine di posto, applausi continui a scena aperta hanno portato ad un finale emozionante in memoria di colui che ha ispirato l’opera sin dagli inizi.

Il prologo è stato fatto dalla stessa direttrice artistica, Paola Contili, dove c’è stato un collegamento immaginario, un passaggio del testimone da quel dì, quel fatidico 12 novembre 2016, una lettera che Oliviero ha scritto a Paola in cui l’ha delegata al compimento dell’opera. Il grande successo delle maschere umbre deve andare avanti: Paola introduce tramite questa lettera immaginaria la sua opera.

Finito il prologo è iniziato lo spettacolo, ispirato dalla celebre opera di Goldoni, la direttrice ha voluto tradurre la pesantezza dell’autore, con il linguaggio delle maschere, introducendo personaggi nuovi come Pulcinella che portano brio e comicità nella sala. Il divertente personaggio interpretato dalla cantante Francesca Romana Garroni, narra le sue gesta da cantastorie nell’osteria de la Peppa, e di come vi riusciva a guadagnarsi da vivere. Da sottolineare l’impatto e l’impegno di Paola, costumi trucco ed acconciature sono fatte esclusivamente da lei. Con l’avanzare dello spettacolo la sala è un susseguirsi di applausi, risate, ed anche momenti di commozione; le maschere che diventano i personaggi di Goldoni, riescono a toccare tutte le corde del sentimento umano, dalle più divertenti alle più toccanti.

Il finale ballato diretto da Maria Cristina Adriatico, tramite la canzone di “Chicchirichella”, è un saluto ad Oliviero, tutti prendono parte alla cantata, dagli attori allo staff, per poi chiudere insieme con le braccia rivolte al cielo, come per dire “Oliviero questo è per te”

L’intero spettacolo è stato accompagnato da musica rigorosamente dal vivo, con la violinista Cristina Polletta, e la cantante sopra citata, Francesca Romana Garroni, nel ruolo di Pulcinella. Dopo la prima serata di venerdì sera, numerose sono state le chiamate a Paola per avere un biglietto per gli spettacoli di sabato e domenica; il teatro che conta 95 posti circa sarà al completo, un sold-out in tutte le serate è quello che si merita Paola Contili per la realizzazione di questo spettacolo tanto voluto da Oliviero. Stasera alle 21 terzo ed ultimo appuntamento: un altro trionfo annunciato.

Entusiasta il sindaco Luciano Conti che su Facebook ha scritto: “Grazie Paola Contili, per la passione e la determinazione che metti per portare avanti questa grande impresa e grazie per questa serata che mi ha riportato alla mente i piacevoli momenti trascorsi con Oliviero Piacenti, quando ci dilettavamo in teatro per dare al nostro paese un po di allegria e spensieratezza Complimenti a tutte le maschere, alla regia, musiche e scenografie. Uno spettacolo che secondo me potrebbe diventare itinerante ed essere ospitato in molti teatri della nostra regione e non solo, dando la possibilità a più persone possibili di conoscere le maschere umbre e soprattutto portare avanti la memoria di chi è stato l’artefice di tutto questo, il nostro amico Oliviero”.

Appuntamento ad oggi pomeriggio, domenica 26 febbraio, con un’altra iniziativa in paese per il trionfo del carnevale, si sfideranno i rioni di Avigliano, vi terremo aggiornati sull’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *