Cronaca

Oliviero l’artista Un po' fotografo e un po' regista

896

Le oliviero-al-suo-spettacolo-_-un-aereo-a-bassa-coa_nostre parole (ovvero quelle di Avigliano News) in un pezzo di Elena e Giacomo

“Oliviero era il punto di riferimento, per gli ingegnosi e chiunque avesse voluto fare qualcosa. Senza la sua creatività, la sua vena artistica e la passione per il fare e bene Avigliano Umbro non sarebbe stato lo stesso.

Non c’è stata iniziativa che non sia passata al suo vaglio in paese; sotto il suo sguardo vigile di abile organizzatore e sempre pronto a dare una mano, a tutti. Per non contare l’impegno profuso per la festa. Oliviero era sempre avanti, con i suoi consigli, le sue osservazioni e quello sguardo lungimirante di chi sa come attrarre l’attenzione della gente.

Io Giacomo, sono andato a trovarlo da poco, in occasione dell’inaugurazione del nuovo spazio del ‘Laboratorio del Paesaggio’, ma soprattutto l’ho sentito al telefono due settimane fa per l’iniziativa che ha dedicato a Sandro Penna, non pensando che sarebbe stata l’ultima. In chiusura del pezzo mi ha detto una cosa: “Perché non dedicare un piazza di Avigliano al grande poeta?”. Beh se lì per lì non ho risposto adesso so cosa dire. Se dovessimo intitolare a Sandro Penna una piazza o una nostra via, a te Caro Oliviero dovremmo ricordarti tutte le volte che si entra in teatro. In quel piccolo teatro siamo cresciuti tutti guardando te. Perché non eri solo un fotografo.

Eri molto di più della persona garbata e gentile che aveva sempre in mente tante cose. Eri il nostro artista e ci lasci un vuoto che solo il patrimonio culturale che ci hai lasciato può colmare”.

Giacomo Papini/Elena Frasconi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *