Eventi

‘Osteria de La Peppa’ negli altri teatri umbri L'idea è quella di 'esportare' la trionfale commedia di Avigliano

577

Avevo detto in una parte di questo articolo (https://www.aviglianonews.it/pippinaccio-chiude-il-carnevale-di-avigliano/) che avrei approfondito la frase di Paola Contili che afferma: “Abbiamo ricevuto attestati di stima da ogni dove per l’Osteria de la Peppa, l’obiettivo adesso è quello di ripetere questo spettacolo in altri palcoscenici”, ecco allora le dovute riflessioni da fare.

‘Osteria de La Peppa’ in giro per tutta l’Umbria’, ebbene sì. La commedia di Goldoni, riadattata per il ‘Trionfo del Carnevale’ ha fatto il pieno di consensi nelle serate dal 24 al 26 febbraio scorsi nel teatro comunale di Avigliano. Le maschere umbre della commedia dell’Arte, e gli altri personaggi che si sono esibiti hanno dato vita ad uno spettacolo da standing ovation: tutto esaurito e applausi a scena aperta.

Noi di Avigliano News abbiamo ampliamente documentato questa importante iniziativa, che adesso potrebbe diventare esportabile anche sul resto del territorio della Provincia di Terni e Perugia. Si stando muovendo, infatti, l’Amministrazione Comunale di Avigliano Umbro,  il direttore artistico del ‘Trionfo del Carnevale’ Paola Contili, e il ‘Laboratorio del Paessaggio: l’obiettivo dichiarato, infatti, è quello di creare un calendario di eventi, ovvero un vero e proprio tour teatrale. Il primo passo sarà quello di porre in evidenza la manifestazione nella sede della regione Umbria.

Rosalinda, Nasotorto, Nasoacciaccato e Chicchiricchella (nella foto a sinistra), quindi, potrebbero diventare un ‘Made Avigliano’ che aumenta consensi. Ma non va sottovalutato un altro aspetto che porta con sé il ‘Trionfo del Carnevale’: le maschere piemontesi, le quali nella giornata di martedì 28 febbraio, sono state protagoniste assolute. Buscaja, la Bella Antilla e Monsù Freisa. Anche in questo caso, coloro che sono venuti da Cuneo e Asti si sono dichiarati entusiasti di Avigliano, e lo dimostra il ringraziamento per i cittadini che ci è arrivato in redazione (https://www.aviglianonews.it/la-maschera-buscaja-ringrazia-gli-aviglianesi-per-laccoglienza/). Anche in questo caso, si stanno gettando le basi per creare sinergia piena e collaborazione che potrebbe portare presto a un vero e proprio gemellaggio.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per un circuito di eventi carnevaleschi sul  territorio regionale: al centro dell’idea ci sono le Maschere Umbre della Commedia dell’Arte, ma anche tutto l’intorno non va per niente sottovalutato. Una cosa sola è certa: Avigliano diventa uno dei paesi in cui va di moda il carnevale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *