Presentato a Roma il Festival Internazionale per il Turismo Sostenibile Sindaco Conti: "Prima volta che si uniscono i quattro comuni delle Terre Arnolfe. Speriamo di ripetere"

256

ROMA – 30 novembre 2019 – Ieri (29 novembre) presso la sede dell’UNAR (Unione Nazionale delle Associazioni Regionali) di Roma è stata presentata l’edizione “zero” del Festival Internazionale del Turismo Sostenibile, organizzato dai quattro comuni delle Terre Arnolfe (Acquasparta, Avigliano Umbro, Montecastrilli e Sangemini). Presenti il sindaco di Avigliano Luciano Conti, quello di Montecastrilli Fabio Angelucci, l’assessore del comune di Acquasparta Guido Morichetti ed il rappresentante del gruppo regionale umbro Lamberto Nicoli.

Le Terre Arnolfe Il territorio delle Terre Arnolfe risulta essere un’area di elevato pregio, rappresentativa del contesto nazionale dei cosiddetti “territori minori” ancora poco conosciuti ed esplorati, ma ricchi ed unici dal punto di vista geologico, naturalistico, paesaggistico, produttivo, storico, culturale, delle tradizioni, del folklore, dell’artigianato locale, dell’arte del cibo e della cucina. Le Terre Arnolfe affondano le proprie radici in epoca romana, hanno avuto elevato lustro nell’Alto Medioevo con il feudatario Arnolfo e, a cavallo fra il 1500 ed il 1600 Federico Cesi, fondatore della famosa Accademia del Lincei.

Il Festival Con gli slogan “Conosci e Condividi Montecastrilli e le Terre Arnolfe” e “Sapori, Saperi, Sensazioni e Sviluppo Locale” l’Edizione Zero del FITS 2019 vuole essere un momento di concretizzazione di una sinergia operativa per la valorizzazione del territorio a tutto campo dei Comuni Arnolfiani proponendosi alla attenzione, per la fruizione di tutti i soggetti interessati, ad un turismo esperienziale basato sullo spirito innato dell’accoglienza, innovativo ed intrigante e di raro livello identitario. Un programma e contenitore a carattere olistico foltissimo di eventi che possono essere momenti per variegate, rilassanti e possibile esperienze che possono interessare: prodotti tipici, ospitalità, cibo, cucina ed alimentazione, cultura, tradizioni, territorio, paesaggio, natura ed ambiente, bellezza, laboratori ed intelligenze delle mani, conferenze, workshop, seminari ed innovazione, promozione ed esposizione. trekking e biking. Moltissimi quindi gli eventi durante il Festival, il quale di svolgerà nel territorio dei quattro comuni nominati da venerdì 6 a domenica 22 dicembre. Numerose poi le aziende e le attività che hanno aderito alla manifestazione.

Le parole del sindaco Conti “È la prima volta in anni di storia che un evento di tale portata viene organizzato in maniera congiunta dai quattro comuni facenti parte del territorio delle Terre Arnolfe, e questa è sicuramente una nota di prestigio – afferma il sindaco di Avigliano Luciano Conti. Questa è l’edizione “zero” del Festival, ma speriamo di ripeterci sicuramente. Vorrei poi ricordare come, durante tale Festival, il comune di Avigliano Umbro sarà impegnato anche nella Maratona dell’Olio, della quale quest’anno ne sarà il capofila. Parteciperemo poi, per la prima volta, anche a Frantoi Aperti”.

Da sinistra a destra: Luciano Conti, Fabio Angelucci, Guido Morichetti e Lamberto Nicoli

Nella galleria, la locandina del FITS 2019

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *