Comunicato stampa

Quattro interventi in merito ai progetti Psr 2014-2020 e precisazioni in merito alla Tari Due comunicazioni dell'Amministrazione comunale ai cittadini

619

Pubblichiamo due comunicazioni dell’Amministrazione Comunale di Avigliano

DELIBERE DI GIUNTA

La giunta ha approvato le proposte progettuali in ambito PSR 2014-2020 misura 7 per quattro interventi:
-RIQUALIFICAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI UN TRATTO DI STRADA COMUNALE 26 Petrara-Dunarobba.
-DALLA GROTTA BELLA AL CASTELLO DI SISMANO La terra dei borghi,dei campi e dei casali.
-CENTRO POLIFUNZIONALE DI PALAZZO PIACENTI.
-RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL SITO SIC FORESTA FOSSILE DI DUNAROBBA.

Con queste iniziative, prosegue il lavoro dell’amministrazione comunale, nella valorizzazione e promozione del territorio.
La presentazione di questi progetti, che nei prossimi giorni spiegheremo nel dettaglio uno ad uno, è’ un ulteriore tentativo per accedere ai finanziamenti regionali, in questo caso PSR MISURA 7 “servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali”

TARI 2017

In questi giorni sono stati recapitati ai cittadini del Comune di Avigliano Umbro gli avvisi di pagamento relativi alla Tari 2017.
L’amministrazione comunale, avendo ricevuto numerose richieste di chiarimento e delucidazioni in merito, ricorda ai cittadini che la Tari, tassa sui rifiuti, è un tributo destinato a coprire integralmente i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e pertanto soggetto a variazioni in relazione ai costi effettivamente sostenuti anno per anno.


La quantificazione dei costi del servizio rifiuti è definita dal P.E.F. (piano economico finanziario), redatto ogni anno dal gestore del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani. Per l’anno 2017 il PEF è stato approvato prima con deliberazione dell’Assemblea dei Sindaci dell’ATI4 Umbria n. 26 del 30.12.2016 e successivamente dal Comune di Avigliano Umbro con delibera di Consiglio n. 21 del 31.03.2017 ,all’unanimità.

Il calcolo delle tariffe Tari è regolato da precise indicazioni normative, strettamente legato al PEF del servizio rifiuti e soggetto ad oscillazioni e variazioni tra un anno e l’altro.

Le tariffe dell’anno corrente pur aumentate rispetto all’anno scorso sono sensibilmente inferiori a quelle dell’anno 2015.

Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti l’ufficio tributi è a completa disposizione di tutta la cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *