Trofeo Nazionale di Kettlebell: numeri da record per la sesta edizione, gli aviglianesi in gara fanno bella figura

AVIGLIANO UMBRO – 22 luglio 2019- Un’altra bellissima giornata di sport, con il kettlebell in primo piano per la sesta edizione del trofeo nazionale di kettlebell, organizzato dall’Umbria Ktc e dalla Federazione Italiana Kettlebell Sport.

Tanti in pedana Numeri da record: 60 atleti in pedana provenienti da tutta la penisola, in particolare da Bologna, Vercelli, Latina, Roma, Salerno, Rimini e Perugia per gareggiare nella palestra comunale, rinnovata e ristrutturata per l’occasione.

La famiglia Bizzarri Buone notizie arrivano dagli atleti aviglianesi, che essendo ‘di casa’ hanno fatto di certo bella figura, con ottime prestazioni individuali. Molto bene Jlenia Mariani, prima nello strappo donne elite (63 ripetizioni) e nel militaty snatch con 247 ripetizioni. Da segnalare anche le performances dei due figli di Jlenia, ovvero i giovanissimi Luca (11 anni) e Anna Bizzarri (14 anni)  che hanno partecipato alle prove di military snatch realizzando rispettivamente 118 e 173 ripetizioni.

Paolo Gagliardi e Marina Uffreduzzi E’ ritornato alle competizioni Paolo Gagliardi, dopo un’assenza dovuta alla monucleosi: per lui 192 ripetizioni nel military snatch e primo posto assoluto. Da menzionare anche la prova di Marina Uffreduzzi prima gara nella gara military snatch con kettlebell da 16 kg nella specialità military snatch donne con 192 ripetizioni.

Cecilia Badoglio e Gianluca Bernardini Non ha tradito le attese nemmeno la ‘coriacea’Cecilia Badoglio all’esordio assoluto in pedana: per la giovane aviglianese che partecipava alle gare di biathlon 51 ripetizioni nel kettlebell jerk e 110 ripetizioni nel military snatch donne. Gianluca Bernardini ha totalizzato 48 ripetizioni nel kettlebell jerk e 70 nella prova di snatch maschile.

Emanuele Conti ha disputato la gara di slancio completo elite 32 kg ha totalizzato 26 ripetizioni, e ottenendo il primo posto assoluto: un soddisfacente test in preparazione in vista della coppa di Scandinavia (gara internazionale) che si svolgerà il prossimo 24 agosto in Finlandia ad Helsinki, dove il presidente dell’Umbria Ktc sarà l’unico rappresentante italiano in pedana.

Sotto,  Jlenia Mariani, Emanuele Conti, Gianluca Bernardini, Paolo Gagliardi, Cecilia Badoglio e Marina Uffreduzzi 

Le parole del presidente Proprio Emanuele Conti, afferma: “Ringrazio l’Amministrazione Comunale per aver messo a disposizione la palestra, ‘adeguata’ e ‘ristrutturata’ nei tempi previsti, per una competizione così importante. Parole di elogio poi vanno allo sponsor che ha offerto agli atleti i pacchi gara.
Dal punto di vista sportivo sono molto soddisfatto. Quello del kettlebell è un ‘movimento’ sportivo che cresce sempre di più. E’ aumentato il numero di partecipanti al trofeo di Avigliano, ringrazio ad uno ed uno tutti gli atleti partecipanti: le squadre e i capitani. Appuntamento è rinnovato per il prossimo anno, dove festeggeremo i 10 anni di nascita dell’Umbria Ktc: sicuramente ci impegneremo per realizzare ancora una volta una manifestazione sempre più all’altezza della situazione.  

L’assessore comunale allo sport Daniele Gentili (nella foto sotto) dice: È stato un gran piacere e un onore per il nostro Comune aver ospitato per la sesta volta questo trofeo di grande interesse nazionale. Inoltre, è stato significativo aver utilizzato per la prima volta la nuova palestra per questo evento così importante. Siamo felici di contribuire ad organizzare manifestazioni sportive come questa che attirano atleti da tutta Italia, che oltre al lato sportivo sono senz’altro motivo di promozione turistica del nostro territorio. Grazie a tutti quelli che hanno contributo all’organizzazione di questo evento: la Umbria ktc, la Federazione Italiana Kettlebel Sport un grazie particolare a Oleh Ilika e Emanuele Conti per il CONTINUO IMPEGNO e la loro disponibilità. l’Amministrazione Comunale si rende disponile fin da ora e si impegna a continuare ad organizzare la manifestazione sportiva di questo trofeo nel nostro comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *