Questione scuola dell’infanzia: si va verso due sezioni, una ad Avigliano, l’altra a Sismano

AVIGLIANO UMBRO – 30 maggio 2019 – Una sezione di scuola dell’infanzia a Sismano, un’altra ad Avigliano.

Assemblee pubbliche E’ questa la notizia principale emersa dalle due assemblee pubbliche che si sono tenute martedì 28 maggio a Sismano (nei locali del circolo Acli ‘Giuseppe Frasca’ e mercoledì 29 maggio ad Avigliano (nella sede del Municipio).A spiegare quanto si deciderà per il futuro l’amministrazione comunale al gran completo che ha avuto un confronto civile, dai toni tranquilli e pacati con i genitori dei bambini presenti.

Un tema che fa discutere Come detto più volte, il tema fa discutere: sono arrivate due lettere all’amministrazione comunale di Avigliano. Oltre 500 persone che hanno chiesto di mantenere l’asilo al cottolengo di Avigliano, numero un po’ più ridotti (oltre 100) da parte dei cittadini di Sismano intenti a far mantenere la scuola dell’infanzia nella frazione. L’abbandono della struttura del cottolengo da parte dell’istituto privato di Torino è diventata ufficiale lo scorso 30 aprile, con una lettera inviata all’Ufficio Scolastico Regionale.

Scelta difficile L’amministrazione comunale, quindi, si trova costretta a compiere delle scelte difficili.Sono 51 i bambini di scuola dell’infanzia che si sono iscritti per il prossimo anno scolastico 2019/2020, che andranno in parte a Sismano e in parte al cottolengo di Avigliano.

Vari interventi All’assemblea pubblica di Sismano era presente anche la preside dell’Istituto Comprensivo di Montecastrilli Stefania Cornacchia, la quale è intervenuta  sottolineando la ‘difficoltà che c’è nel mantenere due sezioni distaccate. Saranno diverse le maestre, si potranno fare meno attività extracurriculari. Ci atterremo alle decisioni che adotterà l’Amministrazione Comunale, la quale ha un compito veramente difficile, da parte nostra cercheremo di fare il meglio possibile”. La scelta spetta all’Amministrazione Comunale di Avigliano che ha ascoltato con attenzione i pareri di tutti gli intervenuti alle due assemblee pubbliche. Alcuni genitori hanno chiesto di ‘creare un’unica scuola dell’infanzia ad Avigliano’, ma il Comune risponde che ‘non si devono creare né sostenitori solo per l’asilo di Avigliano, né sostenitori per l’asilo di Sismano. Una decisione va presa nell’interesse della collettività.“Perché dall’ultima assemblea pubblica di novembre 2018 si è tornati a parlare solo ora della scuola dell’Infanzia? A questa risposta il Sindaco ha ricordato che la comunicazione da parte dell’istituto privato che detiene il cottolengo ha comunicato all’Ufficio Scolastico Regionale la sua decisione ufficiale di lasciare la struttura lo scorso 30 aprile”

I pareri dell’opposizione Nell’assemblea pubblica di Sismano, Daniele Marcelli di ‘Aria Nuova’ ha chiesto al Sindaco un ‘piano B’ alla decisione di creare due scuole per l’infanzia: il primo cittadino ha risposto che l’amministrazione comunale intende tutelare l’interesse pubblico, e la decisione presa rispetta tale principio. Ad Avigliano, invece, l’esponente di opposizione Roberto Morelli si è espresso a favore di ‘un unico asilo ad Avigliano”

Il parere entro il 30 giugno Certo è che la questione è davvero complicata e difficile da risolvere. Entro il 30 giugno l’Amministrazione Comunale comunicherà il suo parere all’Ufficio Scolastico Regionale, che poi prenderà la decisione definitiva sulla questione.

Il motivo delle due assemblee L’amministrazione comunale (nella foto sotto) ha deciso di organizzare le due assemblee pubbliche per ‘sentire il parere di tutti i genitori ed i presenti interessanti alle sorti della scuola dell’infanzia di Avigliano e Sismano, per poi prendere una decisione che avrà come unico interesse fondamentale il bene dei bambini. L’obiettivo del Comune è quello di assicurare una scuola in sicurezza, con un’offerta didattica sicuramente d’eccellenza e con tutti i servizi possibili”.

Per concludere Un tema che sta a cuore alla popolazione: sono stati gli interventi dei genitori, e di semplici cittadini. D’altronde la scuola è ‘palestra di vita, fin dall’asilo. La realtà attuale è che ci sono 51 bambini iscritti: si va verso due scuole dell’infanzia, una ad Avigliano e una Sismano, a meno di eventuali cambiamenti dell’ultim’ora.

(nella foto di copertina, alcuni dei presenti all’assemblea pubblica di Sismano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *